Politica

Olimpiadi invernali 2026, Sala: "Spero nella scelta non prevalgano motivi politici "

Il sindaco si augura che siano componenti tecniche a determinare la città vincitrice tra le tre candidate ad ospitare i giochi olimpici

Beppe Sala (foto di repertorio)

"Ci sono istanze di natura politica e tecnica. Dal mio punto di vista spero che prevalgano le componenti tecniche". Queste le parole del sindaco di Milano Beppe Sala rispetto alla decisione su quale città italiana ospiterà le Olimpiadi invernali del 2026. Sala, che si è pronunciato sui giochi olimpici a margine della presentazione di Milano Calcio City, si è detto fiducioso sulla candidatura del capoluogo lombardo, "considerato l'importante endorsement che abbiamo ricevuto da Gianfranco Kasper", presidente della Federazione internazionale Sci.

A fianco di Milano per ospitare le Olimpiadi del 2026 gareggiano Torino e Cortina. "Temo che prima di settembre non sarà presa alcuna decisione ma bisogna decidere in fretta", ha detto il sindaco, che hai poi precisato come quello dei costi per la costruzione del villaggio olimpico sia un falso problema: "Il Cio finanzierà in maniera significativa e nessuno comunque presenterà progetti faraonici. Inoltre nel post Olimpiadi quello che viene realizzato poi si conserva".

Il 3 luglio il Comune di Milano aveva consegnato al Coni il dossier per la candidatura di Milano ad accogliere i giochi olimpici, indicando che, qualora la città fosse risultata vincitrice, un villaggio sportivo sarebbe sorto in uno degli ex scali ferroviari dismessi e riqualificati del capoluogo lombardo. Il nome della città candidata sarà deciso nella prossima riunione del consiglio nazionale (il 1° agosto o, al più tardi il 10 settembre) dopo che la commissione di valutazione avrà esaminato nel dettaglio i tre studi di fattibilità, formulando una relazione e tenendo presenti le linee guida proposte dal Governo. In passato Sala e il presidente della Lombardia Attilio Fontana hanno manifestato il proprio ottimismo sulle chance che Milano avrebbe di vincere, portando il caso dell'Esposizione universale del 2015 a riprova del fatto che la città lombarda ha tutte le capacità per organizzare eventi di caratura internazionale.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Olimpiadi invernali 2026, Sala: "Spero nella scelta non prevalgano motivi politici "

MilanoToday è in caricamento