rotate-mobile
Politica

Sala a Conte: "Non si è mosso male ma riveda la compagine ministeriale per avere i migliori"

Sala: "Il mese critico sarà ottobre, il famoso autunno caldo italiano, è possibile un downgrade delle agenzie di rating, aumenta lo spread, il momento difficilissimo sarà quello"

“Se dovessi dare un consiglio a Conte, posto che non vedo alternative a oggi a questo governo, deve rinforzare la sua struttura. In primis la collaborazione tecnici e politici funziona per un breve periodo e lo dice uno che per molti anni ha fatto il manager". A parlare è il sindaco di Milano, Giuseppe Sala ai microfoni di Radio 24. Il primo cittadino di Milano dà alcuni consigli politici al presidente del Consiglio Giuseppe Conte.

I consigli di Sala a Conte

“Il secondo consiglio – ha detto il sindaco – non voglio apparire irrispettoso ma non è che la compagine ministeriale non possa essere rivista. Io non lo chiamerei rimpasto – ha precisato  – io dico a Conte di fare una riflessione su quando il vento diventerà veramente forte se non abbia bisogno di avere i migliori italiani al suo fianco”.

Quanto all’operato di Conte in questi mesi Sala ha aggiunto che “al momento c’è stata un’azione valida del governo e anche Conte per quello che ci aspettavamo non si è mosso male”.

“La mia preoccupazione – ha tuttavia aggiunto Sala – è quello che succederà più avanti. Il mese critico sarà ottobre, il famoso autunno caldo italiano, è possibile un downgrade delle agenzie di rating, aumenta lo spread, il momento difficilissimo sarà quello”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sala a Conte: "Non si è mosso male ma riveda la compagine ministeriale per avere i migliori"

MilanoToday è in caricamento