Politica

Ortomercato, "sta nascendo un campo rom all'aperto"

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di MilanoToday

Nella seduta del Consiglio di Zona 4 di ieri sera il capogruppo della Lega Nord per l'Indipendenza della Padania, Paolo Bassi, ha presentato un'interrogazione urgente per chiedere quali interventi l'amministrazione comunale intenda portare avanti per affrontare la sempre più massiccia presenza di roulotte "abitate" da nomadi che stazionano lungo via Monte Velino e via Varsavia nei pressi dell'Ortomercato.

"L'area dei mercati generali - ricorda l'esponente del Carroccio - è già interessata da alcuni insediamenti abusivi di zingari, come quello di via Bonfadini che la Giunta Pisapia dopo reiterate promesse e altrettanti passi indietro non è ancora riuscita a sgomberare. In aggiunta a questo problema - denuncia Bassi - si segnala la presenza sempre più costante di roulotte e furgoni di rom nelle vie Monte Velino, Cadibona, Maspero e dintorni. Fenomeno che ovviamente favorisce assembramenti negli spazi verdi circostanti con conseguente allarme e disagio dei residenti. Il 21 marzo - racconta Bassi - la Polizia Locale è già intervenuta a fare dei controlli, ma ieri sera il fenomeno che dopo il passaggio degli agenti si era attenuato, è tornato a verificarsi. Anche adesso, venerdì 23 marzo ore 15, nelle vie in oggetto si contano almeno 6 mezzi fermi e alcune decine di persone assembrate su strade e giardini. Il numero di rom presenti in città - conclude Bassi - è in progressivo aumento come testimoniato da recenti stime. La scarsa attenzione che sta dimostrando la Giunta Pisapia, non solo sta favorendo la recrudescenza degli campi abusivi, ma anche fenomeni nuovi e preoccupanti come quello sotto gli occhi di tutti nei pressi di Monte Velino e via Varsavia".

 

 

 

 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ortomercato, "sta nascendo un campo rom all'aperto"

MilanoToday è in caricamento