rotate-mobile
Lunedì, 6 Dicembre 2021
Politica

Lobby Nera, consegnato a Bastoni un 'pacco' in consiglio regionale

Il gesto critico dopo i video che mostravano Bastoni e Sardone consegnare i pacchi del Banco Alimentare durante la campagna elettorale

Un pacco del Banco Alimentare per il consigliere regionale leghista Massimiliano Bastoni con un volantino: "Alle prossime regionali fatti i pacchi tuoi". La 'consegna' è avvenuta martedì mattina nell'aula dei Pirellone, da parte del suo collega di +Europa/Radicali Michele Usuelli. 

Un gesto che richiama direttamente quanto emerso dalla seconda puntata dell'inchiesta di Fanpage sulla 'lobby nera' che si è infiltrata nei partiti di destra a Milano. La puntata era dedicata alla Lega: in alcune parti del video, si vedono gli esponenti del Carroccio Massimiliano Bastoni (consigliere regionale) e Silvia Sardone (europarlamentare) consegnare ai poveri (ma solo italiani) i pacchi aiuto provenienti dal Banco Alimentare, insieme a volantini elettorali.

I pacchi provenivano dal Banco attraverso l'associazione Bran.Co, nota per essere direttamente collegata al movimento di estrema destra Lealtà Azione nella cui sede Bastoni aveva installato il suo comitato elettorale prima delle elezioni comunali del 2021. Un'associazione con cui effettivamente il Banco collaborerebbe da anni. Del resto, Banco Alimentare ha rapporti con moltissime associazioni che fanno da tramite con i bisognosi.

"Una cosa vista solo in Cambogia"

"Non tocca a me contestare ipotesi di reato per finanziamento illecito dei partiti, sarà eventualmente la Magistratura a farlo e neppure sono stupito dalle contiguità tra l’estrema destra e i miei colleghi o ex colleghi Bastoni e Sardone, vicinanza che, peraltro, almeno Bastoni ha sempre rivendicato", ha affermato Usuelli intervenendo in aula.

"Ciò che mindigna profondamente è che queste persone si siano permesse di andare a prendere gratis i pacchi alimentari per i poveri dal Banco Alimentare e, dopo averci affisso un loro volantino elettorale, avere scelto di distribuirli solo agli italiani, violando quindi lo statuto del Banco Alimentare, le norme per una corretta campagna elettorale e soprattutto quelle del vivere civile", ha proseguito il consigliere di +Europa/Radicali.

"Questo è un dettaglio di inaudita violenza nei confronti di chi quel cibo lo ha donato, lo ha raccolto, e anche di chi lo riceve. Avevo visto in Cambogia nel 2002 il partito del dittatore Hun Sen fare la stessa cosa: distribuivano in campagna, prima delle elezioni, pacchi alimentari della Croce Rossa, non pagati da loro. Ricordo che pensavo: almeno questo in Italia non accadrà mai", ha concluso Usuelli.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Lobby Nera, consegnato a Bastoni un 'pacco' in consiglio regionale

MilanoToday è in caricamento