Giovedì, 24 Giugno 2021
Politica

Influenza A, a rischio oltre un milione di lombardi a Natale

Il Pirellone si prepara all’ondata di Influenza A, il cui picco in Lombardia è previsto per Natale. Un piano da 25 milioni di euro per finanziare vaccini, controlli più capillari e assistenza domiciliare. A letto durante le feste potranno rimanere da 600mila ad 1,5 milioni di cittadini lombardi

Secondo il Pirellone saranno tra i 600mila e e il milione e mezzo in Lombardia i cittadini che verranno messi temporaneamente fuori uso dall’Influenza A questo inverno. Il picco massimo è previsto per Natale, c’è il rischio che si ammali fino al 20% della popolazione e per questo la Regione ha messo a punto un piano da 25 milioni di euro per finanziare l’emergenza.

Per prima cosa la Regione e i suoi esperti consigliano ai cittadini di non invadere i pronto soccorso della loro città ai primi sintomi di influenza, ma di rivolgersi al medico curante: sarà poi lui a valutare se le possibili complicanze della malattia necessitino cure ospedaliere. Questo anche per evitare di trasformare gli ospedali, punti nevralgici della prevenzione e della cura, in focolai di influenza.

Tra gli interventi che la Lombardia ha presentato ieri per difendersi da questa pandemia ci sono anche: bollettini settimanali sulla diffusione del virus, l’aumento dei medici sentinella del 20% e il potenziamento delle cure domiciliari, soprattutto per i cittadini anziani.

Il vaccino in Lombardia poi, sarà messo a disposizione inizialmente per 1,4 milioni di cittadini, in prevalenza personale sanitario, forze dell’ordine, operatori dei mezzi pubblici, donne incinte, bambini, anziani e malati. Le prime categorie sono fondamentali per evitare il blocco totale dell’attività socio-economica in caso di pandemia.
Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Influenza A, a rischio oltre un milione di lombardi a Natale

MilanoToday è in caricamento