Politica Duomo / Piazza Fontana

Piazza Fontana, Pisapia: "No forte a populismi"

Il discorso del sindaco al consiglio comunale straordinario

Il consiglio comunale straordinario (foto Ruggero Gabbai, Fb)

"Non rinunciamo a chiedere verità e giustizia su piazza Fontana", ha dichiarato il sindaco di Milano, Giuliano Pisapia, al discorso in consiglio comunale in ricordo della strage del 12 dicembre 1969, 45 anni fa. "Malgrado i tanti processi non c'è una condanna", ha ricordato, "ma è incontestabile la matrice neofascista e neonazista. Se non si è voluto o potuto fare chiarezza, l'impegno deve allora essere quello di non dimenticare e di diffondere la memoria di questa vicenda".

Pisapia ha poi auspicato, "per chi ama la democrazia, un no collettivo, unitario e forte a ogni forma di violenza, intolleranza e discriminazione". Secondo il sindaco, "è proprio in periodi come questi, di crisi economica e sociale, che trovano ascolto messaggi autoritari, populisti e demagogici che minano alla base le radici della nostra democrazia".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Piazza Fontana, Pisapia: "No forte a populismi"

MilanoToday è in caricamento