Politica

Pisapia come Marino a Roma: "Avanti con le trascrizioni dei matrimoni gay"

La "sfida" viene rilanciata al prefetto: "Vado avanti su un percorso legittimo"

Giuliano Pisapia

Il sindaco di Milano Giuliano Pisapia, come il primo cittadino di Roma Ignazio Marino, non cede sulla trascrizione dei matrimoni omosessuali sul registro delle unioni comunale. 

"La risposta la daro' al prefetto. E' del tutto evidente che vado avanti su un percorso che ritengo giusto e legittimo", ha detto, dopo che il prefetto di Milano Paolo Francesco Tronca ha ordinato la cancellazione della trascrizione a Palazzo Marino dei matrimoni gay celebrati all'estero.

"Decidero' insieme al Consiglio comunale quello che si dovra' fare", ha risposto Pisapia a chi gli ha chiesto se il Comune di Milano intenda presentare un ricorso al Tar contro l'annullamento, come ha fatto Roma. "Sul tema dei matrimoni gay sono stato abbastanza chiaro - ha proseguito - ho un'indicazione che deriva dalle mie convinzioni personali e giuridiche condivise dalla maggioranza nel Consiglio comunale, che rappresenta i cittadini".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pisapia come Marino a Roma: "Avanti con le trascrizioni dei matrimoni gay"

MilanoToday è in caricamento