Lunedì, 14 Giugno 2021
Politica

Classifica sindaci, scende il gradimento di Pisapia: è al 52,4%

Il sindaco di Milano, per Datamonitor, non entra nei 50 primi cittadini che superano il 55% di gradimento. E tra le città "aree metropolitane" è penultimo

Il sindaco di Milano Giuliano Pisapia (foto Tm News/Infophoto)

Il sindaco Giuliano Pisapia non riesce a entrare nella classifica dei 47 sindaci italiani che superano il 55% di gradimento. Lo si evince dalla sedicesima edizione dell’indagine Monitorcittà, dell’istituto di ricerca Datamonitor, a cadenza semestrale. 

Il primo cittadino meneghino, infatti, si ferma al 52,4% di gradimento. Sei mesi fa, a poco tempo dall'elezione, Pisapia era al 54,3%: è probabilmente l'introduzione di Area C che fatto bruscamente calare la popolarità dell'esponente di centrosinistra.

Per quanto riguarda il resto della classifica, in prima posizione c'è Luigi De Magistris (Napoli, IDV) che con il 69,8% di gradimento (+4,8%),  balza al primo posto. Mantiene la seconda posizione Flavio Tosi (Lega Nord), primo cittadino di Verona, con 66,1%, in calo dello 1,5%.Completa il podio Piero Fassino (Torino, PD) con il 64,8% di gradimento (-3,7%). In crescita, +3,6%, Massimo Zedda (Cagliari, PD) con il 63,9% si piazza al quarto posto. Supera Vincenzo De Luca (Salerno, PD) che scende al quinto posto con 63,5% (in calo del 2%).

Nessuna donna sindaco ha superato la soglia del 55%. I primi dieci sindaci nella “top 55%” sono del centrosinistra, a parte Flavio Tosi (Verona, LN, secondo in classifica). Nel complesso, dei 47 sindaci presenti in classifica 31 sono di centrosinistra e 16 di centrodestra.

La ricerca è stata fatta attraverso un sondaggio telefonico con un campione di popolazione dei comuni. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Classifica sindaci, scende il gradimento di Pisapia: è al 52,4%

MilanoToday è in caricamento