Politica

Pisapia querela "Libero" e "Il Giornale": "Titoli sempre diffamatori"

Il primo cittadino decide di intraprendere azioni legali nei confronti dei quotidiani di centrodestra: "Titoli sempre gravemente diffamatori"

La copertina de "Il Giornale" web il giorno delle scorse elezioni

 "Da quasi un anno, il quotidiano diretto da Alessandro Sallusti riserva al sindaco un trattamento inaccettabile: non critiche, ma vere e proprie diffamazioni aggravate. L'ultima, martedi' quando e' stato pubblicato un articolo dal titolo 'Pisapia preferisce i nostri maro' in galera'". Firmato: l'ufficio legale di Giuliano Pisapia, sindaco di Milano. 

Il primo cittadino, infatti, avrebbe dato incarico a un avvocato di disporre iniziative giudiziarie in sede civile e penale per tutelarsi nei confronti de Libero e Il Giornale. Sarebbero stati pubblicati, negli ultimi mesi, una serie di articoli con titoli "gravemente diffamatori".

"Sono stato, sono e saro' - afferma Pisapia, anche avvocato penalista - uno strenuo e convinto difensore della liberta' di stampa e del diritto di critica, anche aspra. Ma deve essere chiaro a tutti il confine tra la liberta' di stampa e la diffamazione. Ho resistito per mesi prima di decidere di rivolgermi all'autorita' giudiziaria, ma di fronte a uno stillicidio quotidiano di articoli e titoli gravemente diffamatori, si tratta di una scelta obbligata a tutela della mia onorabilita'. Scelta che ripetero' in futuro in presenza di eventuali nuovi articoli che integrano il reato di diffamazione". 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pisapia querela "Libero" e "Il Giornale": "Titoli sempre diffamatori"

MilanoToday è in caricamento