Mercoledì, 16 Giugno 2021
Politica

Podestà e Pisapia s'incontrano: "Diamo il via alla città metropolitana"

Accelerazione sul progetto di un ente intermedio diverso da provincia e comune che governi la complessità del territorio milanese e del suo hinterland. Intanto giace in consiglio regionale una proposta dell'Udc

Dopo l'ipotesi di abolire tutte le province con una legge costituzionale, i politici milanesi accendono i motori sulla città metropolitana, l'ente intermedio previsto dalla Costituzione per 10 città italiane ma mai applicato.

Questa mattina il presidente della provincia Guido Podestà e il sindaco di Milano Giuliano Pisapia, insieme al presidente del consiglio provinciale Bruno Dapei, all'assessore comunale al bilancio Bruno Tabacci e al direttore generale del comune Davide Corritore, hanno messo a punto alcuni paletti su un percorso comune.

"Speriamo - ha commentato Pisapia - di far partire una città metropolitana di fatto, per poi arrivare, già nel 2016, a una città metropolitana di diritto". L'obiettivo è fornire migliori servizi risparmiando il più possibile e coinvolgendo tutti i sindaci del territorio, che verranno convocati al più presto da Pisapia e Podestà.

Ha proseguito il sindaco: "Continuare a lavorare divisi danneggia solo il servizio ai cittadini". Sullo stesso argomento, in consiglio regionale giace da mesi un progetto di legge al parlamento presentato dal consigliere dell'Udc Enrico Marcora. Secondo questo progetto, la futura città metropolitana si articolerebbe nello stesso territorio dell'attuale provincia di Milano. La provincia verrebbe abolita, ma non i comuni. Ma, contrariamente a quanto avviene oggi, la città metropolitana otterrebbe in via esclusiva poteri su temi come il turismo, i rifiuti, il sostegno allo sviluppo economico.

Stando al disegno previsto da Marcora e dall'Udc, a governare la città metropolitana sarebbero il sindaco metropolitano, il consiglio metropolitano e un'assemblea dei sindaci.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Podestà e Pisapia s'incontrano: "Diamo il via alla città metropolitana"

MilanoToday è in caricamento