menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Un consiglio di zona

Un consiglio di zona

Zone, pugno duro dei presidenti: nove delibere per chiedere i poteri

Sta passando in ogni consiglio di zona la delibera voluta dai nove presidenti per chiedere al più presto la trasformazione in veri "municipi"

I presidenti dei nove consigli di zona intervengono sul decentramento. E lo fanno con un forte atto politico: stanno portando nei loro "parlamentini" una delibera con cui chiedono la piena attuazione del programma della giunta di Giuliano Pisapia, che prevede appunto che un certo numero di poteri passi alle zone, anche in vista della città metropolitana. "Se nel 2016 questo processo non sarà completato, non mi ricandiderò", ha dichiarato Simone Zambelli (Sel), presidente della zona 8. E i suoi colleghi sembrano altrettanto agguerriti.

Dopo due anni e mezzo, il processo è stato sì avviato, ma solo sulla carta. Arredo urbano, verde e piccole manutenzioni dovevano "passare" fin dal 2013 ai consigli di zona, ma perché questo trasferimento di competenze sia reale, il relativo personale deve rispondere al direttore di zona e non al proprio superiore a Palazzo Marino. 

E poi altre richieste precise: innanzitutto un bilancio vero, ponderato con le nuove esigenze che avranno i "municipi" milanesi, prime tra tutti le funzioni sui servizi di prossimità (assistenza, educazione, cultura, sport e servizi demografici), ma anche la gestione del verde e dell'edilizia demaniale (come la manutenzione scolastica).

E infine, che i consigli si trasformino sul modello organizzativo del comune: una giunta separata dal consiglio e un presidente municipale eletto direttamente (oggi è soltanto "indicato" informalmente dalle coalizioni).

La delibera sta passando nelle varie zone, con alcuni "distinguo" da parte di varie forze politiche ma sempre in modo bipartisan. In zona 7 per esempio si sono astenuti Radicali, 5 Stelle e Lega ma nessun contrario. In zona 3 hanno votato contro Destra per Milano e Fdi mentre si è astenuta l'Udc. In zona 4 si è astenuto il Movimento 5 Stelle. In zona 5 si è astenuta tutta l'opposizione.
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Coronavirus

Il calcolatore che stima quando sarà il tuo turno per il vaccino anti-covid

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    L'imprenditore milanese che inventa il "buco" per bere dalla mascherina

  • Cultura

    I teatri che a Milano lottano e non vogliono morire

  • Coronavirus

    Come si curano oggi i tossicodipendenti a Milano

Torna su

Canali

MilanoToday è in caricamento