Politica

Consiglio, stop fino a settembre. Rozza e Sonego "stakanoviste"

11 le sedute del Consiglio dal 20 giugno al 1 agosto e 97 sono stati i documenti messi in votazione. Rozza (Pd) e Sonego (Sin. Pis.) le stakanoviste: 98% documenti votati

Chiusi i lavori del Consiglio Comunale milanese, che tornerà a riunirsi a settembre, è tempo dei primi bilanci sui primi due mesi di lavori dell’aula. Sono state 11 le sedute del Consiglio dal 20 giugno al 1 agosto e 97 sono stati i documenti messi in votazione.

Il sindaco Pisapia ha presenziato a tutte le sedute e ha partecipato al 70% delle votazioni. Per quanto riguarda invece i singoli consiglieri comunali, una nutrita pattuglia di 30 eletti fa segnare il 100% di presenze nelle 11 sedute svolte (23 della maggioranza, 7 dell’opposizione). Per quanto riguarda invece la partecipazione alle votazioni, il record assoluto viene fatto segnare da tre donne: Rozza (Pd), Sonego (Sin.Pis.) e Strada (Mi Civ.), ciascuna con il 98,9% di documenti votati. Seguono, al 97,9%, Paola Bocci (Pd) e i consiglieri Cappato (Radicali) e Calise (Mov 5 stelle).

Per l’opposizione il più continuo è stato Forte (PdL) con l’87,6% di documenti votati, seguito da Lepore (Lega) con l’84,5. In allegato tutte le presenze e la partecipazione al voto dei consiglieri comunali, anche con i raffronti riferiti ai primi 60 giorni della passata legislatura (26 giugno-28 luglio 2006).

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Consiglio, stop fino a settembre. Rozza e Sonego "stakanoviste"

MilanoToday è in caricamento