rotate-mobile
Mercoledì, 18 Maggio 2022
Politica Duomo / Piazza della Scala

Presepe a Palazzo Marino, polemiche su Abdel Qader, ma lei: "Falso che sia contraria"

La proposta di Sala: un Presepe tornerà nel cortile di Palazzo Marino

Scoppia il caso del Presepe a Palazzo Marino. Il sindaco di Milano, Giuseppe Sala, ha avanzato la proposta di tornare ad ospitarlo nel cortile interno del municipio; e questo ha fatto scaturire alcune polemiche, con il "giallo" legato alla posizione della consigliera comunale del Partito Democratico Sumaya Abdel Qader. 

Ma un passo alla volta. L'idea - si diceva - non è piaciuta ad alcuni. Tra questi Paolo Limonta, consigliere di Sinistra x Milano, secondo cui la "casa del comune" è un luogo laico, per cui la localizzazione giusta per il Presepe («contro cui - precisa - non ho nulla») sarebbe di fianco al Duomo, col patrocinio di Palazzo Marino.

Le cronache riportano invece il parere favorevole di Sumaya Abdel Qader, secondo cui «il Presepe rappresenta una parte della tradizione italiana», ma si potrebbe comunque aggiungere un ricordo "ufficiale" di altre religioni, come il Ramadan musulmano. Il "giallo" si è innescato perché qualcuno ha interpretato la sua posizione come contraria al Presepe. E questo ha costretto la consigliera (di religione musulmana) a replicare, con una nota, nel pomeriggio di giovedì: «Accolgo con favore l'opportunità di avere a Palazzo Marino una opera artistica che rappresenta una parte della tradizione italiana radicata e sentita», ha ribadito Abdel Qader, annunciando azioni legali.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Presepe a Palazzo Marino, polemiche su Abdel Qader, ma lei: "Falso che sia contraria"

MilanoToday è in caricamento