menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Il consiglio comunale (foto Sumaya Abdel Qader)

Il consiglio comunale (foto Sumaya Abdel Qader)

Milano, finito lo smart working per il consiglio comunale: prima seduta in aula

Il parlamentino non si riuniva in presenza dal 4 di marzo. Un minuto di silenzio per le vittime

È finito lo "smart working" per il consiglio comunale di Milano: per la prima volta dopo il lockdown il parlamentino milanese si è riunito in presenza nel pomeriggio di giovedì 10 settembre. L'ultima seduta in aula si era svolta il 4 marzo.

"Il ritorno in aula oggi è molto importante perché è simbolo della democrazia cittadina": ha detto a inizio seduta il presidente del consiglio comunale Lamberto Bertolè. E proprio a inizio seduta il consiglio ha ricordato le persone uccise dal coronavirus. Bertolè ha poi precisato che nelle prossime sedute del consiglio verranno ricordate singolarmente "le persone scomparse e i cittadini benemeriti. Mentre nella seduta di oggi, poiché è la prima, abbiamo deciso di ricordare tutti i morti. Abbiamo perso 17mila cittadini in tutta la regione e 2mila in città".

Tutti i consiglieri comunali sono seduti in aula, una parte tra le postazioni del pubblico per rispettare le regole sul distanziamento. L'assemblea viene proiettata in sala Alessi per i giornalisti.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

MilanoToday è in caricamento