rotate-mobile
Mercoledì, 8 Dicembre 2021
Politica Zara / Viale Marche

In arrivo oltre mille profughi a Milano: Comune e Regione contro il Governo

Oltre mille profughi sono attesi in Lombardia nelle prossime ore. Di questi 350 arriveranno al centro smistamento di Bresso in pullman da Palermo, poi da lì saranno portati nelle strutture milanesi

Oltre mille profughi sono attesi in Lombardia nelle prossime ore. Di questi 350 arriveranno al centro smistamento di Bresso in pullman da Palermo, poi da lì saranno portati nelle strutture milanesi. 

Tutte le disposizioni sono state inserite in una circolare inviata dal ministro dell’Interno, Angelino Alfano, a tutte le Prefetture italiane.

Dura la reazione politica in Lombardia e a Milano. "Per fare qualcosa di serio, il Governo nazionale dovrebbe chiamare le regioni e illustrare quali piani abbia, quali progetti intenda realizzare e quali siano le risorse a disposizione. Tutto questo non è avvenuto, continuiamo invece a dover ricevere clandestini che vengono messi dalle prefetture in giro, senza che la Regione sia coinvolta, costringendo i sindaci a fare quello che non vogliono. Questo è il modo peggiore di gestire un'emergenza, perché si crea confusione e non si danno risposte adeguate. Sono davvero stupefatto del comportamento del Governo". Lo ha detto il presidente della Regione Lombardia Roberto Maroni.

Per l'assessore alle Politiche sociali del Comune di Milano, Pierfrancesco Majorino "Siamo nella totale assenza di informazioni e ovviamente siamo preoccupati. Ci auguriamo che Regione Lombardia, che deve sviluppare il piano di coordinamento regionale, e governo dicano in tempi molto brevi quali sono le ripartizioni sulle città, che devono corrispondere alla presenza della popolazione. Non è una città che fa per tutte e le altre se ne fregano. Non sappiamo nulla dal punto di vista delle ipotesi di accoglienza e smistamento e quindi navighiamo a vista".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

In arrivo oltre mille profughi a Milano: Comune e Regione contro il Governo

MilanoToday è in caricamento