rotate-mobile
Politica

Palazzo Marino, Raffaele Grassi lascia l'Italia dei Valori

Il partito di Di Pietro resta senza rappresentanti in consiglio comunale. Il nuovo nome del gruppo sarà "Valori per Milano"

L'Italia dei Valori resta senza rappresentanti a Palazzo Marino: l'unico consigliere comunale, Raffaele Grassi, ha infatti deciso di dimettersi dal partito. Lo ha fatto sapere lo stesso Grassi, sottolineando di avere inviato una lettera con le motivazioni ampiamente illustrate a Antonio Di Pietro. Secondo Grassi, si è instaurata una "logica miope ed accentratrice che ha di fatto tradito il rigore morale da profondere nella gestione della cosa pubblica".

Grassi resta comunque in consiglio e modificherà il nome del gruppo in "Valori per Milano". Grassi, classe 1955, è taxista dal 1979 e - dal 1987 - è attivo a livello sindacale. E' vicepresidente della Cta (Cooperativa taxisti associati). Entra a Palazzo Marino nel 2006, eletto nella Lista Ferrante (centrosinistra), poi passa all'Italia dei Valori, partito per il quale viene rieletto consigliere nel 2011. Nel febbraio 2013 si candida alle elezioni regionali sempre per l'Idv. E nell'aprile 2013 si dimette dal movimento.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Palazzo Marino, Raffaele Grassi lascia l'Italia dei Valori

MilanoToday è in caricamento