menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Milano

Milano

"La Lombardia è più ricca della Scozia": e la Lega spinge sui venti d'indipendenza

Un'indagine della Camera di Commercio brianzola dà i dati economici tra le due regioni: la Lombardia ha un Pil pro capite più alto. Ma meno laureati e più disoccupati

La Scozia va al voto per l'indipendenza. E con un valore di più di 30mila dollari, il Pil pro capite della Scozia è inferiore a quello lombardo (oltre 35mila dollari). Numeri che vengono ripresi dal Carroccio per il possibile referendum sulla "Lombardia a Statuto speciale". Ma è necessaria qualche distinzione.

Lo segnala un'indagine della Camera di commercio brianzola, pubblicata mercoledì. E la regione italiana supera la Scozia anche in termini di imprese: 100mila unità locali attive nella manifattura contro le 8.700 scozzesi.

Meglio il popolo di kilt, cornamusa e whiskey su tutto il fronte del lavoro: il tasso di disoccupazione scozzese è di un punto percentuale inferiore a quello lombardo (7,1% contro 8,1%) mentre quello giovanile in Scozia si ferma a 19,2% e in Lombardia sale a 30,8%.

Anche se con una spesa in ricerca e sviluppo inferiore (1,32% sul Pil contro 1,63% ) e con un “parco laureati” che è la metà di quello scozzese, i lombardi sono comunque più innovativi e ingegnosi degli scozzesi: 88,16 brevetti per ogni milione di abitanti contro 69,57. E un lombardo in media vive 4 anni in più. Sono stati elaborati i dati Ocse, Eurostat, Istat, Registro Imprese.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Coronavirus

Zona rossa: le faq aggiornate a marzo 2021 per capire cosa si può fare

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

MilanoToday è in caricamento