Politica

L'assessore leghista su Fb: "Roma città nordafricana". Nuove polemiche sul referendum dell'autonomia

Il post di Gianni Fava, assessore regionale all'agricoltura. E la replica di Fdi

Lite Lega-Fdi in Regione

Non si ferma la polemica interna al "fronte sovranista" (Lega Nord e Fratelli d'Italia) del centrodestra sul referendum consultivo sull'autonomia previsto per il 22 ottobre. Ad accendere una nuova miccia le parole di Gianni Fava, assessore regionale leghista e "bossiano" di ferro, che ha definito Roma «la capitale nordafricana».

Si era già rischiato l'incidente diplomatico con le parole di Giorgia Meloni, segretaria nazionale di Fdi, per niente gradite dal governatore lombardo leghista Roberto Maroni. La Meloni aveva bollato come «propaganda» il referendum (contemporaneo in Lombardia e in Veneto) e a titolo personale aveva spiegato che, se fosse lombarda o veneta, non andrebbe a votare. Una posizione definita subito «sbagliata» da Maroni, che aveva aggiunto di volere a quel punto riconsiderare l'alleanza che guida la Regione Lombardia.

Un successivo comunicato dei dirigenti Fdi lombardi aveva cercato di rimettere le cose a posto: in testa il capogruppo al Pirellone Riccardo De Corato, gli esponenti lombardi della destra avevano spiegato di sostenere lealmente il referendum e avevano rivendicato di avere preteso d'inserire, nel testo referendario, la citazione espressa dell'unità nazionale.

Tutto sistemato? No, perché il 4 ottobre Gianni Fava, titolare dell'assessorato all'agricoltura, ha definito Roma su Facebook «capitale nordafricana». L'esponente leghista (che sfidò Matteo Salvini alla segreteria del Carroccio considerandosi bossiano e autonomista) ha postato alcune pagine del quotidiano romano "Il Tempo", in cui si legge fra l'altro «Il Nord ha rotto i Maroni», quindi decisamente contrarie al referendum, commentando così: «Nella capitale nordafricana cominciano ad aver paura. Le stanno provando tutte per disincentivare il voto al referendum. Tanto a destra quanto a sinistra. Guardate oggi di cosa parla la stampa romana di destra».

L'espressione non è stata per niente gradita da Fdi, che ha reagito con una nota durissima firmata dai consiglieri regionali Riccardo De Corato e Francesco Dotti, dalla coordinatrice regionale Paola Frassinetti e dai dirigenti Carlo Fidanza (responsabile nazionale enti locali), Marco Osnato (esecutivo nazionale) e Alessio Butti (direzione nazionale). «Ennesimo delirante post», quello di Fava.

Gli esponenti di Fdi si chiedono che cosa ne pensi Maroni e ricordano che a Roma, alle ultime elezioni comunali, tra le altre si è presentata anche la lista "Noi con Salvini", d'ispirazione leghista. «Pensavano gli amici leghisti di votare per il sindaco del Cairo o di Algeri?», si legge nella nota. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L'assessore leghista su Fb: "Roma città nordafricana". Nuove polemiche sul referendum dell'autonomia

MilanoToday è in caricamento