rotate-mobile
Politica

Cottarelli: "Candidato per la Lombardia? Se me lo chiedessero ci penserei"

Inizia la bagarre elettorale per la poltrona più importante di palazzo Lombardia, per il momento neanche Fontana ha sciolto la riserva

Non è ancora chiaro chi saranno i candidati per le elezioni regionali in Lombardia del 2023. L'unica certezza è che sarà una sfida a due tra centrodestra e centrosinistra. Per il momento l'attuale governatore, Attilio Fontana, non ha sciolto ufficialmente la riserva la riserva, mentre per il centrosinistra circola il nome di Carlo Cottarelli, ex direttore del dipartimento affari fiscali del Fondo monetario internazionale.

E proprio Cottarelli, nella giornata di martedì 3 maggio, ha fatto una dichiarazione sibillina ai microfoni di Un giorno da pecora su Rai radio1: "Io candidato governatore Lombardia? L'ho letto sui giornali, per ora non ci penso proprio. Se me lo chiedessero insistendo ci penserei riflettendo - ha puntualizzato l'economista -. È sempre importante avere un ruolo pubblico, ma poi ci dovrei pensare per bene".

La dichiarazione di Cottarelli non è la sola novità della giornata a tema elezioni regionali. Il sindaco Sala, parlando con i giornalisti alla presentazione de "La Milanesiana", ha detto che non si presenterà e che il futuro candidato potrebbe arrivare entro l'estate. "Penso che Fontana alla fine si ricandiderà, mi sembra abbastanza naturale che lo faccia, dopodiché vedremo cosa succederà. Dal nostro punto di vista, escludendo la mia candidatura, credo che il tema sia se fare le primarie oppure no. Il punto è tenere insieme una coalizione larga: non sarà facile, ma è su questo che stiamo lavorando", con "l'obiettivo di arrivare a una decisione per l'estate".

Il centrosinistra, comunque, annuncia una battaglia serrata per le regionali dove non governa dal 1994 (quando cadde la giunta guidata da Fiorella Ghilardotti). "Dopo 30 anni di opposizione credo che la Lombardia sia contendibile",aveva detto sabato 30 aprile il segretario del Pd Enrico Letta a margine di una visita organizzata da alcuni oratori nel quartiere Gratosoglio. "So per certo che vogliamo essere competitivi per le elezioni regionali in Lombardia perché il nostro giudizio su questi anni di Regione Lombardia è molto negativo e credo sia il giudizio anche dei lombardi. Il nostro impegno - aveva aggiunto Letta - è quello per una candidatura la più competitiva possibile. Questa volta ci credo".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cottarelli: "Candidato per la Lombardia? Se me lo chiedessero ci penserei"

MilanoToday è in caricamento