menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Renzi vince nei circoli Pd in Lombardia

Matteo Renzi in testa, Gianni Cuperlo distaccato di sei punti:

Matteo Renzi in testa, Gianni Cuperlo distaccato di sei punti: i dati che sta raccogliendo il Pd in Lombardia, ormai all'80% dei poco meno di mille circoli in regione, registrano Matteo Renzi al 45%, Gianni Cuperlo al 39%.

Seguono il lombardo Giuseppe Civati al 15,5% e Gianni Pittella allo 0,5%.

A Milano e provincia (6.904 votanti) Cuperlo è primo con il 44% delle preferenze (3.042) contro il 42% di Renzi (2.897), il 12,6% di Civati e l'1,3% di Pittella. Il divario è ancora più accentuato a Milano città dove Cuperlo è al 43%, Renzi al 37 e Civati al 18, mentre nella sola provincia il sindaco di Firenze è primo con il 44,8% dei voti, tallonato da Cuperlo a 44,6%, seguito da Civati al 9,6%.

"Cuperlo - ha commentato il deputato milanese Matteo Mauri - ha sovvertito ogni pronostico e ogni commento a vanvera di questi giorni. Si vede qual è la realtà: il grande impegno di molti e la presenza di Cuperlo, che ha deciso di aprire la campagna a Milano, hanno dato un segnale forte. Lui non è percepito come un uomo di apparato ma una persona di cui fidarsi".

A parte Milano e Cremona, l'affermazione di Renzi in Lombardia è comunque decisa. "Il dato complessivo è molto chiaro. C'è un distacco di sei punti anche fra gli iscritti, e non era scontato - ha commentato Alessandro Alfieri, che regge il Pd regionale - il suo messaggio ha avuto una risposta positiva anche se la sfida vera sono le primarie dell'8 dicembre". E la partecipazione del 60% degli iscritti (solo a Brescia alcuni congressi si terranno domani) è un risultato "positivo".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    L'imprenditore milanese che inventa il "buco" per bere dalla mascherina

  • Cultura

    I teatri che a Milano lottano e non vogliono morire

  • Coronavirus

    Come si curano oggi i tossicodipendenti a Milano

Torna su

Canali

MilanoToday è in caricamento