rotate-mobile
Martedì, 30 Novembre 2021
Politica

Trovati reperti archeologici durante gli scavi della Rho-Monza

Peluffo e Braga (pd) chiedono di tutelare i reperti archeologici rinvenuti in cantiere

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di MilanoToday

"Maurizio Lupi e Dario Franceschini intervengano affinchè siano tutelati e valorizzati i reperti archeologici venuti alla luce nel cantiere per il nuovo tracciato della Rho-Monza nei comuni di Baranzate e Bollate in provincia di Milano". Lo chiedono i deputati del Partito democratico Vinicio Peluffo e Chiara Braga con un'interrogazione ai ministri dei Trasporti e per i Beni e le attività Culturali, depositata alla Camera il 31 luglio. "Durante gli scavi per la Rho-Monza - spiegano Peluffo, Braga e Luca Elia, capogruppo del Partito democratico del Comune di Baranzate e responsabile Ambiente e Territorio del Pd metropolitano milanese - è stato rinvenuto del materiale archeologico nell'area di cantiere tra la via Piave di Bollate e la via Nazario Sauro di Baranzate. Considerato che ritrovamenti simili sono stati fatti nello stesso luogo in passato e che l'area dista poche centinaia di metri dai padiglioni dell'Expo 2015 e che quindi potrebbe diventare sito di interesse archeologico e turistico - concludono i democratici - abbiamo chiesto ai ministri competenti di sollecitare la Soprintendenza per i beni archeologici a intervenire urgentemente a valutare i reperti, ai fini di una loro eventuale adeguata tutela e valorizzazione".

Milano, 31 luglio 2014

Ufficio Stampa

Paola Galimberti

Tel 340.9777328

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Trovati reperti archeologici durante gli scavi della Rho-Monza

MilanoToday è in caricamento