Politica

Rifiuti, rimpallo Podestà – Penati sul termovalorizzatore

La Provincia vuole chiudere Anema, società creata dall'allora presidente Filippo Penati e incaricata di trovare un sito ottimale per il nuovo termovalorizzatore. E intanto rimane l'ipotesi Parco Sud

Anema potrebbe presto chiudere i battenti. Lo ha detto ieri il presidente della Provincia, Guido Podestà, in sede di Consiglio comunale a Sesto San Giovanni. A Sesto si discusso di rifiuti e del nuovo termovalorizzatore.

"Non abbiamo mai compreso perché la Giunta Penati abbia affidato a una società appositamente fondata un tipo di incarico che, di solito, viene attribuito dagli Enti pubblici a università o a professionisti" ha detto Podestà riferendosi ad Anema, definendo la Spa "nient'altro che una sorta di stipendificio creato da Penati e che non ha individuato durante la sua attività di oltre 15 mesi alcuna possibile localizzazione dell'impianto".


Sul possibile sito, però, è ancora querelle e rimpallo di responsabilità. I cittadini e i comitati non lo vogliono al Parco Sud e a livello politico l'inceneritore è ancora avvolto da nebulosa. Podestà ha ribadito che è ferma volontà del centrodestra opporsi alla costruzione del termovalorizzatore nel Parco Sud, data per certa dall'allora Giunta di centrosinistra. Penati ha ribattuto: "Podestà, la sua Giunta, Pdl e Lega vogliono il nuovo termovalorizzatore nel Parco Sud. A questa scelta troveranno la nostra ferma opposizione". Resta adesso da vedere se e dove il nuovo inceneritore verrà costruito.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rifiuti, rimpallo Podestà – Penati sul termovalorizzatore

MilanoToday è in caricamento