Martedì, 18 Maggio 2021
Politica

Aler, la riforma è legge: passano da 13 a 5, risparmi per due milioni e mezzo

Voto favorevole di tutti i gruppi tranne il Movimento 5 Stelle. Eliminati i consigli d'amministrazione

Approvata la riforma delle Aler

Sulla riforma delle Aler lombarde è fatta: il consiglio regionale ha votato la legge che riduce da 13 a 5 le aziende: Milano, Lodi-Pavia, Brescia, Cremona-Mantova, Bergamo-Lecco-Sondrio, Varese-Busto-Como-Monza. Il risparmio effettivo sarà di 2 milioni e mezzo di euro, contro i cinque inizialmente voluti dall'assessore alla casa Paola Bulbarelli, che comunque festeggia: "Abbiamo fatto passi da gigante in neanche sei mesi".

Cambia anche la governance: al posto dei consigli di amministrazione ci sarà un presidente nominato dalla giunta e un direttore generale. Milano però potrà avere due direttori generali. Poi un "consiglio territoriale" formato da alcuni sindaci dell'area, da sette a tredici. E due novità che si traducono nella riduzione del risparmio: un "osservatorio" per la legalità e la trasparenza (a costo zero) e i collegi dei sindaci, uno per l'opposizione e due per la maggioranza, che sostituiscono il revisore unico e che avranno un costo.

Secondo i calcoli, dalle 169 "poltrone" iniziali si passa a 25. Hanno votato a favore tutti i gruppi in consiglio fatta eccezione per il Movimento 5 Stelle secondo cui si tratta di "fumo negli occhi" e le Aler saranno messe "a servizio dei partiti".

Per la maggioranza si tratta solo di un primo passo. "Occorre una riforma generale della legge sulla casa entro i primi tre mesi del 2014", sottolinea Mauro Parolini (Nuovo centrodestra). "E' necesssario rivedere il sistema delle case popolari nel suo complesso: i criteri di assegnazione troppo spesso penalizzano i lombardi", aggiunge Massimiliano Romeo (Lega). Riccardo De Corato (Fdi) plaude soprattutto alla creazione dell'osservatorio per la legalità e la trasparenza.

Pd e Patto Civico hanno votato a favore. Per Onorio Rosati (Pd), "ora la chiarezza sulle risorse dovrà essere requisito fondamentale". E Lucia Castellano (Patto Civico) evidenzia che l'aula ha accolto l'invito delle opposizioni a far sedere gli inquilini negli organi di vigilanza.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Aler, la riforma è legge: passano da 13 a 5, risparmi per due milioni e mezzo

MilanoToday è in caricamento