Politica

Riforma Sanità, ancora polemiche nel centrodestra della Lombardia

De Corato (Fdi-An): "Potremmo non andare alla riunione di maggioranza". Sullo sfondo lo scontro sul destino dell'ospedale dei bambini Buzzi

Il Buzzi

"Maretta" nella maggioranza in regione sulla riforma sanitaria, che dovrebbe essere discussa in consiglio martedì 4 agosto. I partiti di centrodestra non sono uniti su alcuni dettagli. Per martedì, di prima mattina, è fissata una riunione di maggioranza preparatoria al voto, ma Riccardo De Corato di Fratelli d'Italia non ci sta: "Avevammo chiesto una riunione venerdì per discutere veramente tutto, e poi trovarci martedì solo per le conclusioni, ma l'incontro non si è fatto".

Fratelli d'Italia minaccia di disertare la riunione di martedì, "che sarebbe solo un incontro per ratificare decisioni già prese", spiega ancora De Corato. Sotto accusa l'asse Ncd-Lega, che di fatto avrebbe escluso approfondimenti ulteriori. L'esponente di Fdi lamenta che "le opposizioni hanno avuto più tempo per discutere con la maggioranza rispetto a noi", riferendosi al vertice e al successivo tavolo di lavoro. Per Fdi, non va assolutamente fatto l'accorpamento tra il Buzzi e il Sacco: "Sono due ospedali completamente diversi per missione e utenza". Ma per il 'matrimonio' si sono spesi direttamente il leader leghista Matteo Salvini e il rettore della Statale Gianluca Vago.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Riforma Sanità, ancora polemiche nel centrodestra della Lombardia

MilanoToday è in caricamento