Venerdì, 14 Maggio 2021
Politica

Rimborsi in Regione, il Movimento 5 Stelle deve giustificare 900 euro

La Corte dei Conti ha mosso osservazioni sull'acquisto di biglietti aerei e ferroviari e di acqua minerale. I 5 Stelle: "Forniremo tutta la documentazione richiesta"

Polemiche in regione

Torna la questione delle spese regionali non giustificate, e questa volta c'è di mezzo il Movimento 5 Stelle. In realtà si tratta, per ora, di semplici osservazioni mosse dalla corte dei conti. Per ora nessuna indagine. E anche gli importi non sono poi enormi: circa 900 euro in totale, su tutto il 2013.

Nel dettaglio, si parla di 370 euro per due biglietti del treno e due biglietti aerei e poi di 543 euro per acqua minerale e bicchieri. Tanto è bastato per scatenare una polemica: è intervenuto Stefano Bruno Galli, il politologo della Statale, consigliere regionale della Lista Maroni Presidente. "Somministrano lezioni di moralismo", ha affermato, "ma sono moralisti da quattro soldi".

Il Movimento 5 Stelle però non ci sta. E sottolinea che 900 euro in tutto il 2013 è pochissima cosa, "su cui forniremo tutta la documentazione richiesta".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rimborsi in Regione, il Movimento 5 Stelle deve giustificare 900 euro

MilanoToday è in caricamento