Politica

Ancora un rinvio per il piano regolatore cittadino, il Pdl vuole chiarimenti

Slitta ancora al 9 dicembre l’approvazione del piano di governo di territorio della città. Dopo un incontro con Podestà e i consiglieri di maggioranza, Masseroli ha deciso per un rinvio

Ancora un rinvio per il documento che dovrebbe gestire il futuro urbanistico di Milano nei prossimi 30 anni. Il Pdl, maggioranza in Comune, ha chiesto e ottenuto dal sindaco Moratti un ulteriore approfondimento del documento, nonostante il calendario fissato prevedesse tempi più stretti.

Dopo un incontro con Podestà e i consiglieri di maggioranza, l’assessore Masseroli ha fatto slittare al 9 novembre qualsiasi decisione sul piano di governo del territorio: ora l’approvazione finale sarà a gennaio e non entro Natale, come promesso dalla giunta.

“A fronte di una legittima richiesta di approfondimenti è estremamente positivo che la maggioranza si sia impegnata in modo compatto ad approvare comunque il pgt in tempi brevi” ha dichiarato Masseroli.

Secondo i rumors tra alcuni esponenti della maggioranza ci sarebbe una certa delusione per il poco coinvolgimento nella stesura del piano: in extremis, nei giorni scorso è arrivata la richiesta che nel pgt sia previsto un grande parco urbano nell’area dell’ex scalo Farini: Milano punta ad avere la sua Central Park.

Alcuni consiglieri chiedono anche delucidazioni sull'applicazione del principio della perequazione e l'inserimento tra le aree di possibile sviluppo urbanistico del lotto di Muggiano di proprietà di Aler.
Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ancora un rinvio per il piano regolatore cittadino, il Pdl vuole chiarimenti

MilanoToday è in caricamento