rotate-mobile
Sabato, 21 Maggio 2022
Politica

Maugeri, chiesto il processo per Roberto Formigoni

L'ex governatore lombardo è indagato per associazione a delinquere e corruzione

Chiesto il rinvio a giudizio per Roberto Formigoni e altre unidici persone nell'ambito dell'inchiesta sulla Fondazione Maugeri. L'ex presidente della regione, ora presidente della commissione agricoltura in senato, è indagato per associazione a delinquere e corruzione. Tra gli altri rinviati a giudizio l'ex direttore generale della sanità, Carlo Lucchina, l'ex segretario generale della regione, Nicola Sanese, l'ex dirigente Alessandra Massei, ma anche l'imprenditore Pierangelo Daccò, l'ex assessore regionale Antonio Simone, sua moglie Carla Vites e il collaboratore di Formigoni, Alberto Perego.

Per l'accusa, la Maugeri avrebbe ottenuto rimborsi indebiti per 200 milioni di euro attraverso svariate delibere di giunta. 61 milioni sarebbero stati distratti dalle casse della Maugeri. Formigoni sarebbe stato ripagato con benefit di lusso per 8 milioni, tra viaggi, vacanze, yacht, una villa in Sardegna pagata pochissimo e finanziamenti vari.

"Bene, così finalmente dovranno ascoltare anche la difesa". Queste le parole a caldo di Formigoni alla notizia della richiesta di rinvio a giudizio.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Maugeri, chiesto il processo per Roberto Formigoni

MilanoToday è in caricamento