Politica

Palazzo Marino, riqualificazione Ortomercato: i finiani votano con l'opposizione

Ieri a Palazzo Marino si votato il progetto di riqualificazione dell'Ortomercato. I consiglieri Ciabò e Palmieri hanno votato con l'opposizione. La Moratti: "Palmieri manterrà il suo ruolo istituzionale"

Ieri a Palazzo Marino si è votato un emendamento presentato dall'opposizione sullo stralcio del progetto di riqualificazione dell'Ortomercato di via Lombroso, a Milano. Due consiglieri comunali di Fli, Barbara Ciabò e  Manfredi Palmeri, per la prima volta non hanno seguito la maggioranza e si sono schierati con l'opposizione.

Palazzo Marino, dunque, nel giorno in cui Fini, Rutelli e Casini annunciano la nascita ufficiale del Terzo Polo decidono di prendere le distanze dal Pdl. Palmieri, che è anche il presidente del consiglio comunale, però nelle successive votazioni si è astenuto oppure a seguito al maggioranza.

"Sono certa che il presidente Palmeri manterrà il suo ruolo istituzionale mentre noi continueremo a governare per il bene della città", ha commentato oggi il sindaco di Milano, Letizia Moratti. Inseguito a quanto accaduto ieri, infatti, alcuni esponenti del Pdl avevano chiesto le dimissioni del presidente del consiglio comunale.


 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Palazzo Marino, riqualificazione Ortomercato: i finiani votano con l'opposizione

MilanoToday è in caricamento