rotate-mobile
Tutti i dati

Pd primo partito a Milano. Da Meloni a Salis, i più votati in città

Giorgia Meloni la più votata in città, Vannacci primo della Lega. Bene a Milano l'assessore Maran, secondo dopo Cecilia Strada. Boom di Ilaria Salis in Avs, bene anche l'ex sindaco di Riace Lucano

Il Partito democratico è il primo partito nell'area metropolitana di Milano alle elezioni europee dell'8 e 9 giugno 2024, superando di pochissimo Fratelli d'Italia. L'altra 'notizia' è che, in una lotta tutta interna al centrodestra, Forza Italia ha superato la Lega. Il Carroccio è stato superato anche da Alleanza Verdi-Sinistra. Sopra il quorum del 4%, se si fosse votato solo qui, sarebbero anche Movimento 5 Stelle, Azione e Stati Uniti d'Europa. L'affluenza è stata del 52,91%.

Tutti i nuovi sindaci eletti nel Milanese: l'elenco dei risultati

A Milano città, il Pd è nettamente il primo partito con il 31,38%. Poi Fratelli d'Italia con il 21,73% e Alleanza Verdi-Sinistra con il 10,52%. Debacle della Lega, che non supera il 6,14% ed è scavalcata da Forza Italia (8,87%), Azione (6,46%) e Stati Uniti d'Europa (6,37%). Poco sotto il Movimento 5 Stelle (5,26%). Anche in città, la lista di Santoro (Pace terra dignità) non raggiungerebbe il quorum, fermandosi al 2,47%. Sotto l'1% Libertà (la lista di Cateno De Luca), Alternativa Popolare e Rassemblement Valdotain. L'affluenza in città è stata del 50,78%.

In città, il record di preferenze va alla premier Giorgia Meloni, capolista di Fratelli d'Italia, con 48.436 voti personali. Il secondo di Fdi a Milano è Carlo Fidanza, eurodeputato uscente, con 7.565 voti. Nel Pd Cecilia Strada ottiene 45.955 preferenze, poi l'assessore alla casa Pierfrancesco Maran con 22.890 voti, superando di pochissimo il sindaco di Bergamo Giorgio Gori (21.754). Seguono a stretto giro Irene Tinagli e Alessandro Zan.

Trionfo annunciato in città per Ilaria Salis che, con 21.271 preferenze personali, ha trascinato la lista Alleanza Verdi-Sinistra al terzo posto a Milano. Segue l'ex sindaco di Riace Mimmo Lucano con 9.582 preferenze. In Forza Italia Antonio Tajani ottiene 11.037 preferenze, poi l'ex sindaca di Milano Letizia Moratti con 7.464 voti e l'eurodeputato uscente Massimiliano Salini con 5.498 voti.

Anche nella Lega c'è un 'trionfo annunciato', quello del generale Roberto Vannacci che, a Milano, ottiene 12.171 voti, superando Silvia Sardone (8.355). In Azione, Carlo Calenda è il più votato (4.229), mentre il fondatore di Will Alessandro Tommasi supera l'ex ministra Elena Bonetti (3.383 contro 2.660 voti). In Stati Uniti d'Europa, Matteo Renzi 'vince' la sua partita personale con Emma Bonino (10.284 contro 9.268), poi la renziana Lella Paita (1.720) e il dirigente di Più Europa Marco Taradash (1.316). Nel Movimento 5 Stelle perfetta parità tra il giornalista Gaetano Pedullà e l'eurodeputata uscente Maria Angela Danzì: 1.653 preferenze a testa.

Le reazioni

"A Milano i partiti che mi sostengono hanno ottenuto il 55%", ha commentato lunedì mattina il sindaco Beppe Sala: "Un’altra volta lascio parlare i rumorosi oppositori e i media schierati e rispondo con il lavoro quotidiano. È la cosa migliore da fare". Per Cecilia Strada (Pd), "il risultato raggiunto va oltre ogni aspettativa. Tante e tanti raccontavano che era da tempo che non votavano Pd. Festeggia Fabrizio Sala, deputato di Forza Italia: "Siamo la seconda forza del centrodestra grazie al lavoro instancabile di Tajani".

Matteo Salvini, leader della Lega, ha annunciato che si ricandiderà a segretario del movimento e, su Umberto Bossi, che aveva detto di votare Forza Italia, ha commentato che "ha mancato di rispetto all'intera comunità" leghista. Per Carlo Monguzzi, consigliere comunale di Europa Verde, "il forte risultato di Verdi-Sinistra è il frutto dell'intransigente battaglia sull'ambiente, di essere stati in prima linea sulla difesa della pace e anche di avere messo in lista persone di straordinario profilo e rappresentatività: Ilaria Salis e Mimmo Lucano. Tutto ciò è stato molto apprezzato dai giovani".

Risultati a Milano (area metropolitana)

Partito Voti %
Partito democratico 344.405 27,19
Fratelli d'Italia 340.433 26,88
Forza Italia 115.719 9,14
Alleanza Verdi Sinistra 110.885 8,75
Lega 107.718 8,50
Movimento 5 Stelle 82.352 6,50
Azione 61.870 4,88
Stati Uniti d'Europa 61.501 4,86
Pace terra dignità 28.507 2,25
Libertà 7.892 0,62
Alternativa Popolare 3.817 0,30
Rassemblement Valdotain 1.548 0,12

Risultati a Milano (città)

Partito Voti %
Partito democratico 158.506 31,38
Fratelli d'Italia 109.737 21,73
Alleanza Verdi Sinistra 53.137 10,52
Forza Italia 44.825 8,87
Azione 32.633 6,46
Stati Uniti d'Europa 32.156 6,37
Lega 31.004 6,14
Movimento 5 Stelle 26.572 5,26
Pace terra dignità 12.453 2,47
Libertà 2.582 0,51
Alternativa Popolare 1.070 0,21
Rassemblement Valdotain 400 0,08
Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pd primo partito a Milano. Da Meloni a Salis, i più votati in città

MilanoToday è in caricamento