Venerdì, 25 Giugno 2021
Politica

Moratti sulla cimice: “Abbiamo rispetto per il lavoro della magistratura”

Dopo il ritrovamento di una microspia nello studio del direttore generale del Comune, Giuseppe Sala, arrivano le prime reazioni. Secondo il vice sindaco la cosa “è sconcertante e lascia tutti esterrefatti”. Più tranquilla il sindaco Moratti che esprime fiducia “nel lavoro della magistratura”

E' stata ritrovata a Palazzo Marino, durante una bonifica, una microspia nell’ufficio di Giuseppe Sala, direttore generale del Comune di Milano.

La Procura di Milano ha aperto un inchiesta sulla questione che i vertici della pubblica amministrazione hanno già definito “sconcertante”.

A ritrovare la cimice è stata un’azienda specializzata di Como a cui il segretario generale del Comune Giuseppe Mele aveva chiesto una bonifica, sia del suo ufficio che di quello di Sala. Si tratta di controlli di routine che però, dall’insediamento del direttore generale non erano ancora stati effettuati.

Dalle prime analisi degli inquirenti si è esclusa la possibilità che la microspia sia di quelle in dotazione all’autorità giudiziaria e pare che sia stata piazzata intorno ai primi d’agosto, quando nell’ufficio del dirigente comunale sono state fatte delle modifiche all’arredamento.

“E' una cosa sconcertante, che ci lascia esterrefatti. Esprimo a Sala la solidarietà dell'amministrazione comunale. E' la prima volta che accade un fatto di questo tipo: ora dovremo pensare a come proteggere i nostri uffici. Dobbiamo riflettere attentamente perché questo è un brutto segnale” ha commentato Riccardo De Corato, vice sindaco di Milano.

Preoccupazione per la vicenda anche da parte del sindaco, che nega di sentirsi sotto attacco: “Abbiamo inviato alla procura tutti gli atti e abbiamo grande rispetto per il lavoro della magistratura. Non aggiungo altro in attesa che sia la magistratura a svolgere tutte le indagini che riterrà necessarie”.

La cosa particolarmente sconcertante è che nell’ufficio di Sala passano le decisioni che riguardano il funzionamento della macchina locale, dall’attività degli assessori alle questioni di politica amministrativa.
Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Moratti sulla cimice: “Abbiamo rispetto per il lavoro della magistratura”

MilanoToday è in caricamento