menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Rozza (Pd) sul nuovo dg Sanità: "Perchè Moratti lo sceglie da un'altra regione?"

"Avevamo una persona competente, un medico, perchè questo cambio?", si chiede la consigliera d'opposizione

Nelle scorse ore la vicepresidente della Regione Letizia Moratti ha rimosso il direttore generale del Welfare regionale Marco Trivelli, insediatosi da poco, con il manager Giovanni Pavesi. Si tratta del terzo cambio in pochi mesi. 

Molto critico il giudizio di Carmela Rozza, consigliera regionale del Pd, sull'ennesimo avvicendamento: "La cosa mi dispiace molto - sottolinea -. Avevamo finalmente una persona competente, un medico. La Moratti, invece, ha scelto una persona che nessuno conosce in Lombardia e che viene dal Veneto, con una laurea in Economia e Commercio". 

Poi la punzecchiatura: "Allora non è vero che in Lombardia abbiamo eccellenze - dice Rozza -, visto che la Moratti pensa che in Lombardia non ci sia un dirigente adeguato, e questo già è un fatto molto grave". "Seconda preoccupazione - prosegue -: il dottor Pavesi non conosce la legge e l'organizzazione della sanità lombarda, perchè diverse da quelle venete. Quindi in piena pandemia, quando invece avremmo bisogno di correre e cambiare la legge lombarda, ci troviamo una persona che deve prendere conoscenza delle leggi e dell'organizzazione per poter operare correttamente nella Direzione regionale lombarda". 

"E' una cosa molto grave", conclude. 

La decisione, già nell'aria, è diventata ufficiale giovedì sera, quando il Pirellone ha fatto sapere in una nota che Trivelli sarà destinato all'Asst Brianza, che comprende gli ospedali di Vimercate, Desio, Carate, Giussano e Seregno. Al suo posto arriverà proprio Pavesi, che - stando al suo curriculum - vanta una laurea in Economia alla Bocconi nel 1985 e un master in direzioni aziende sanitarie conseguito nel 2013. 

Ex dg dell'Usl 8 Berica, dell'Ulss 6 Vicenza ed ex commissario straordinario dell'azienda Ulss 5 Vicenza, il 59enne può scommettere su una lunga esperienza sul tema. La stessa regione, in un comunicato, lo presenta come un "esperto di management sanitario, che vanta una proficua attività di collaborazione con l'università Bocconi di Milano-Cergas Sda, Centro di ricerca e gestione dell'assistenza sanitaria e sociale, in particolare in materia di management delle aziende sanitarie in tempo di crisi e modelli di governance per il procurement sanitario". 

Advertisement"Giovanni Pavesi - proseguono dal Pirellone - è anche un qualificato componente del Network Bocconi che riunisce una quarantina tra i migliori direttori generali delle aziende sanitarie in Italia. Il Network si confronta a frequenza periodica mettendo a fattore comune le migliori pratiche riguardanti le strategie, l'organizzazione, la gestione e la tecnologia delle aziende sanitarie". 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Coronavirus

Zona rossa: le faq aggiornate a marzo 2021 per capire cosa si può fare

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

MilanoToday è in caricamento