rotate-mobile
Mercoledì, 19 Giugno 2024
Politica

Sala contro Meloni: “È venuta a Milano solo due volte per fare passerelle”

Secondo il primo cittadino di Milano la città ha molto da offrire all'Italia e al governo

"La Presidente del Consiglio in 19 mesi è venuta due volte a Milano, una volta per fare la passerella al Salone del Mobile e una volta al Festival de ‘La Verità’, e ho detto tutto. Non va bene". Lo ha detto il sindaco di Milano, Beppe Sala, intervenendo alla chiusura della campagna elettorale di Azione per le europee a Milano.

Secondo il sindaco il governo guidato da Fratelli d’Italia non ha una strategia chiara e non guarda a lungo termine: "Sono sono molto critico nei confronti di questo Governo - ha chiosato Sala -. Non c'è alcuna visione sulle politiche del futuro ed è un problema enorme. Non è pensabile che non si parli di politiche industriali. Secondo motivo per cui sono molto critico è che non c'è nessun interesse per i territori". Per Sala Milano può fare tanto per l’Italia: "Noi siamo qui non solo per chiedere ma per dare tanto, perché abbiamo una storia e un percorso - ha aggiunto -. Non puoi non vedere che hai un territorio e una città che costituiscono un punto di forza per il Paese".

Durante il suo discorso Sala ha detto che il centrosinistra deve iniziare a costruire un’alternativa al governo. "Noi dobbiamo rappresentare il centrosinistra, qualcosa che sia liberale, progressista e piantato con i piedi solidi nella nostra storia - ha puntualizzato il sindaco -. Noi dobbiamo avere insieme la volontà di rappresentare una alternativa convincente e che può vincere. Io voglio vincere, che è una cosa molto diversa. Noi dobbiamo voler vincere per ritornare a governare questo paese come è stato governato non molto tempo fa. Diamoci da fare, stiamo insieme, troviamo le cose che ci accomunano".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sala contro Meloni: “È venuta a Milano solo due volte per fare passerelle”

MilanoToday è in caricamento