Politica

Sala al Ferragosto solidale sul disastro di Genova: "Le infrastrutture richiedono investimenti"

Soccorritori milanesi in arrivo in Liguria. Bandiere a mezz'asta a Palazzo Marino

Nel corso del pranzo solidale di City Angels per Ferragosto, il sindaco di Milano Beppe Sala ha rivolto il suo pensiero alle persone rimaste uccise per il crollo del ponte Morandi nel disastro di Genova, il 14 agosto. "Bisogna ripartire dal convincimento che le risorse a disposizione si mettono sulle infrastrutture, spero che questo tragico evento ci indurrà a riflettere seriamente su questa questione", ha dichiarato il primo cittadino.

Sala, nel ruolo di cameriere per il tradizionale pranzo festivo con i clochard, ha poi ringraziato tutti gli operatori che si sono resi disponibili per prestare soccorso in Liguria, dove sono già operativi soccorritori del 118, squadre specializzate nel salvataggio di persone disperse e seppellite sotto le macerie urbane, 15 uomini della locale di Milano e alcuni nuclei della protezione civile. A Palazzo Marino, inoltre, le bandiere sono state esposte a mezz'asta in segno di lutto cittadino per la tragedia.

La disponibilità a fornire soccorritori, posti letto e aiuti al capoluogo ligure è stata ribadita anche dalla regione Lombardia. Dal canto suo Sala ha voluto commentare il disastro, che al momento conta 31 vittime accertate, sottolineando la necessità di investire nelle infrastruture per prevenirne il deterioramento, in tutt'Italia.

"Solidarietà non solo con le parole ma anche con i fatti, questo è lo spirito milanese", ha poi aggiunto il sindaco, che a proposito del crollo di Genova su Twitter aveva già annunciato: "Tutto quello che Milano potrà fare, lo farà".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sala al Ferragosto solidale sul disastro di Genova: "Le infrastrutture richiedono investimenti"

MilanoToday è in caricamento