ll sindacalista degli invisibili incontra la ministra Lamorgese con Sala: "Lotta per chi è abbandonato a se stesso"

Il sindaco di Milano dà supporto alla battaglia per regolarizzare i braccianti promossa da Aboubakar Soumahoro

Sala, Lamorgese e Soumahoro

Il sindaco di Milano Beppe Sala è andato insieme al sindacalista italo-ivoriano Aboubakar Soumahoro, che si batte per i diritti dei lavoratori più fragili, all'incontro con la ministra dell'Interno Luciana Lamorgese.

"Aboubakar si batte per i cosiddetti 'invisibili' e io sono con lui  per quanto posso - ha scritto il primo cittadino su Facebook -. L’emergenza sanitaria riguarda anche loro e bisogna agire con tempestività. Pensatela come volete, ma qui si parla di uomini e donne spesso abbandonati a se stessi".

L'incontro tra la ministra, Soumahoro e Sala si è tenuto venerdì 24 luglio a Roma, al Viminale, e ha visto una discussione sui problemi dei braccianti e dei 'lavoratori invisibili' in questo periodo di emergenza sanitaria.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Milano, la Lombardia è zona arancione: le faq aggiornate per capire cosa si può fare

  • Coronavirus, fa paura la variante brasiliana del covid, Galli: "È una cosa pesante purtroppo"

  • Zona rossa, zona arancione e zona gialla: quando serve l'autocertificazione

  • Milano, la Lombardia è zona rossa: le faq aggiornate per capire cosa si può fare

  • Lombardia verso la zona rossa da lunedì 18 gennaio

  • Milano, la Lombardia è zona rossa fino al 31 gennaio: "Non è punizione". Le regole

Torna su
MilanoToday è in caricamento