Politica

Sala: "Disinteresse per Milano, forse il governo pensa solo ai suoi amici"

"Spero che Meloni venga presto in città", ha auspicato il sindaco

"Spero che Meloni programmi di venire a Milano. C'è un disinteresse che non comprendo nei confronti della città". Così il sindaco di Milano, Beppe Sala, parlando delle difficoltà del bilancio comunale a fronte delle scelte fatte dal governo nella manovra.

La presidente "Giorgia Meloni l'ho sollecitata un paio di volte a considerare l'opportunità di venire a Milano e di toccare con mano la situazione - ha aggiunto Sala a margine di una conferenza stampa promossa dal Pd -. Al momento non l'ha programmato ma speriamo che lo faccia perché credo che i milanesi cominceranno a risentirsi un po' di questa situazione".

"C'è un disinteresse che non comprendo nei confronti di Milano - ha continuato il primo cittadino - e mi chiedo se al governo abbiano voglia di interessarsi solo dei loro amici, questo è il dubbio che mi sta venendo". Alla conferenza hanno preso parte alcuni parlamentari del Pd, tra cui il senatore Carlo Cottarelli che ha sottolineato: "I Comuni sono stati sacrificati da questa manovra. Siamo in una situazione di alta inflazione, in cui i costi aumentano per il settore privato e per gli enti pubblici. Se non aumentano corrispondentemente i trasferimenti che arrivano dalla Regione e dallo Stato, il Comune si trova in grave difficoltà. I soldi c'erano ma sono stati usati per altro".

La deputata milanese del Pd, Silvia Roggiani, ha poi spiegato che "le coperture c'erano ma non la volontà politica. La destra non ha fatto nulla in parlamento per essere a fianco dei cittadini milanesi. Non c'è stato un impegno ma adesso abbiamo davanti un ddl Aiuti e chiediamo alla destra se ha a cuore i cittadini milanesi, di essere con noi a chiedere un sostegno per Milano, che molto dà a questo Paese".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sala: "Disinteresse per Milano, forse il governo pensa solo ai suoi amici"
MilanoToday è in caricamento