Politica

Sala, Olimpiadi: "Roma spreca un'occasione: a Milano forse nel 2032"

Saltano il 2024 o il 2028. "Forse nel 2032 - dice il primo cittadino -, ma è presto per pensarci"

Giuseppe Sala

Olimpiadi a Milano? Non nel 2024; e nemmeno nel 2028. "E' impossibile tecnicamente". Lo ha ribadito, come era già stato specificato nei giorni scorsi, il sindaco Giuseppe Sala, a margine del vertice sul Salone del Libro organizzato al Ministero dei beni culturali, lunedì.

"Ribadisco il mio punto, non sono di parte ma condizionato positivamente dall'esperienza di Expo: i grandi eventi - ha continuato - hanno senso, la vera domanda è se li si gestiscono bene o meno. Certamente per il 2024 non esiste la possibilità che Milano si sostituisca, il Cio non lo permetterebbe. Non c'è alcuna possibilità che Milano si possa sostituire a Roma - ha precisato nuovamente Sala -. Togliamo questa eventualità dal tavolo".

A Roma "sbagliano a buttare via un'occasione del genere" come "quella della candidatura alle Olimpiadi del 2024", "ma vista la situazione politica attuale, che fa tremare i polsi...". "Ora bisogna capire cosa succede senza Roma: la candidata più naturale probabilmente diventa Parigi, il che vuol dire che quelle del 2028 non saranno in Europa e che, se mai Milano si candidasse, rischia di candidarsi per il 2032. Certamente ha senso, ma ha senso anche non parlarne adesso. Volete che mi metta a pensare al 2032?", ha concluso Sala.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sala, Olimpiadi: "Roma spreca un'occasione: a Milano forse nel 2032"

MilanoToday è in caricamento