Politica

Sala a Salvini: "Aspetta e spera di conquistare Milano"

Il sindaco replica alle parole del ministro sul capoluogo lombardo

Sala (da facebook.com)

"Aspetta e spera": con queste parole il sindaco di Milano Beppe Sala ha commentato le parole del ministro dell'Interno e leader della Lega Matteo Salvini, che domenica 17 giugno, durante un evento elettorale a Cinisello Balsamo, aveva definito Milano come la prossima città ad essere conquistata dal centrodestra. 

Sala ha risposto al discorso di Salvini nel corso di un convegno sulle periferie cittadine alla sede di Fondazione Cariplo il 20 giugno, affermando anche che "ci vuole un bel coraggio a dire che oggi il centrosinistra non sta governando bene a Milano". Il primo cittadino ha poi risposto a chi gli chiedeva se considerasse Salvini un avversario pericoloso rispetto alle elezioni comunali del 2021 definendo il ministro "assolutamente temibile, vista la sua capacità di raccogliere consenso".

Il 19 giugno, durante una diretta Facebook, Sala aveva già risposto a Salvini quando quest'ultimo lo aveva chiamato a discutere sull'occupazione abusiva delle case popolari da parte dei rom e sullo smantellamento dei campi nomadi in città.
   

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sala a Salvini: "Aspetta e spera di conquistare Milano"

MilanoToday è in caricamento