Politica

Rimandata delibera sugli scali ferroviari, manca numero legale

Con le opposizioni escono dall'aula diversi consiglieri di maggioranza

Uno scalo ferroviario (Skyscrapercity)

Rimandata l'approvazione della delibera sulla riqualificazione degli scali ferroviari, il grande progetto urbanistico che restituirà alla città spazi attualmente senza funzione. L'opposizione ha fatto mancare il numero legale dopo che diversi esponenti della maggioranza avevano manifestato l'intenzione di opporsi al provvedimento.

I voti a favore, alla fine, sono stati 22, più l'astensione di Rosario Pantaleo (Pd) e il no di Basilio Rizzo (Sinistra x Pisapia, presidente del consiglio comunale). Hanno lasciato l'aula i consiglieri del centrodestra ma anche Raffaele Grassi (Valori per Milano), Roberto Biscardini (Psi), Anita Sonego (Sinistra x Pisapia) e Marco Cappato (Radicali). Così è mancato il numero legale, che sarebbe della metà più uno dei consiglieri eletti (48), ovvero 25.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rimandata delibera sugli scali ferroviari, manca numero legale

MilanoToday è in caricamento