Cuggiono, passa la mozione di sfiducia: cade il sindaco della Lega, sciolto il consiglio

Il sindaco della Lega è caduto in seguito a una mozione di sfiducia votata dalla maggioranza del consiglio

Maria Teresa Perletti

Il sindaco leghista di Cuggiono, nel milanese, Maria Teresa Perletti, sostenuta da una lista di centrodestra, è stata sfiduciata dal consiglio comunale con una mozione approvata da sette consiglieri sui dodici.

La mozione è passata durante il consiglio comunale di giovedì 13 febbraio ed è stata approvata dalla maggioranza assoluta dei componenti del parlamentino. Il prefetto di Milano, Renato Saccone, ha disposto la sospensione del sindaco e nominato il vice prefetto Lucia Falcomatà come commissario per la gestione provvisoria del comune fino a nuove elezioni. "Contestualmente, il prefetto ha avviato la procedura per lo scioglimento" del consiglio comunale, si legge in una nota della prefettura.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • "Si è scambiata un'infezione appena più seria di un'influenza per una pandemia letale"

  • Coronavirus, tutte le scuole di Milano e provincia chiuse: ecco l'elenco dei comuni

  • Milano, primi casi di coronavirus accertati in Lombardia: 38enne ricoverato a Codogno

  • Coronavirus, altro contagio: positivo al virus un 40enne che lavora a Cesano Boscone

  • Coronavirus, primi 2 casi a Milano: contagiati a Sesto e Mediglia, "caccia" al vero paziente 0

  • Coronavirus, sale il numero dei contagiati in Lombardia: sono 47. Due casi nel milanese

Torna su
MilanoToday è in caricamento