rotate-mobile
Lunedì, 6 Dicembre 2021
Politica

Scuola araba cerca una sede Salvini "Si rivolgano a Tecnocasa"

Sembra non esserci posto per loro a Milano. Dopo il problema della moschea, agli arabi residenti in città, ora manca anche un luogo dove traferire la scuola. Il comune assicura alla comunità che i bambini continueranno ad andare dove sono ora fino a quando non si troverà un nuovo edificio ma Salvini non ci sta: "Gli arabi si rivolgano a Tecnocasa"

Non è un'estate facile per gli arabi di Milano. Proprio nei giorni del Ramadan, sorge, accanto problema ancora non risolto della sede per la preghiera, la questione di trovare un edificio per ospitare la scuola araba.

La scuola fino ad oggi ospitata di via Ventura cerca casa, una nuova collocazione di cui si è fatto carico il Comune di Milano. "Stiamo cercando di individuare lo stabile" ha assicurato l'assessore ai Servizi sociali Mariolina Moioli aggiungendo però che "certamente per settembre non c'é".

Nella sede in zona Lambrate la scuola risiede dal 2006 ma prima della fine dell'anno scolastico è arrivata la richiesta di liberare gli spazi dati in comodato gratuito da parte della fondazione Enaip.

"Spero in una soluzione in tempi brevi" - ha sottolineato Moioli. Ma l'assessore assicura di non preoccuparsi perchè fino a quando non sarà trovata una nuova sede i bambini: "continueranno ad andare a scuola dove sono stati fino ad adesso". "Una scuola - ha aggiunto - non è una beauty farm. Coloro che ritengono di sfrattarla aspetteranno il tempo necessario per il trasferimento".

Tutta questa attenzione però non va giù alla Lega, e in particolare al suo capogruppo in comune, il ben noto, Matteo Salvini che dice: "Il Comune si preoccupi di trovare posto in classe, nei nidi e all'asilo, a tutti i bimbi che sono in attesa. E gli arabi si rivolgano a Tecnocasa".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Scuola araba cerca una sede Salvini "Si rivolgano a Tecnocasa"

MilanoToday è in caricamento