rotate-mobile
Politica

Tagli alle scuole civiche: "Impossibile farle funzionare"

Annunciata una manifestazione a Palazzo Marino per il 23 aprile

Nulla di fatto dopo l'incontro, avvenuto giovedì 11 aprile, tra la Fp-Cgil e il Comune di Milano sulla questione delle scuole civiche. E il sindacato conferma la mobilitazione con un presidio per martedì 23 aprile, davanti a Palazzo Marino. Secondo quanto riferito da Lucilla Pirovano, segretaria della Fp-Cgil di Milano, il direttore generale della Fondazione scuole civiche, Marco Minoja, avrebbe confermato il taglio lineare del 65% in tre anni sulle risorse finanziarie stanziate da Palazzo Marino.

E Minoja sarebbe d'accordo con il sindacato sul fatto che, con tale taglio, le risorse saranno insufficienti a far proseguire l'attività didattica delle scuole civiche così come la conosciamo ora. I sindacati, appena usciti dal vertice, hanno inviato alla prefettura la comunicazione dell'apertura dello stato di agitazione.

"È gravissimo - il commento di Pirovano - che la direzione generale e il consiglio d'amministrazione abbiano manifestato l'intenzione di mettere in campo solo un'azione, quella della propria tutela legale, attraverso una clausola da far sottoscrivere con le nuove iscrizioni, che le sottoporrebbe alla conferma del finanziamento comunale. Una scelta pericolosissima, che porterebbe un danno irreversibile all'attrattività delle scuole".

Le richieste dei lavoratori

I lavoratori chiedono di mantenere invariato l'importo stanziato dal Comune di Milano, pari a 9 milioni e 680mila euro; a prevedere (nella programmazione triennale) l'adeguamento necessario per mantenere la qualità e quantità dell'offerta didattica; e a riconoscere il valore delle scuole per la comunità cittadina, oltre che come presidio culturale, impegnandosi a garantirne la continuità oltre il 2030. L'11 aprile una delegazione sindacale incontrerà la governance di Fondazione Milano: a quel punto scatterà la mobilitazione dei lavoratori con iniziative di agitazione che non sono ancora state definite.

Le scuole civiche

Le scuole civiche sono quattro, nella cornice di Fondazione Milano: la scuola di cinema Luchino Visconti (ex Manifattura Tabacchi, viale Fulvio Testi 121), la scuola interpreti e traduttori Altiero Spinelli (via Francesco Carchidio 2), la scuola di musica Claudio Abbado (Villa Simonetta, via Stilicone 36, e via Decorati al Valor Civile 10) e la scuola di teatro Claudio Grassi (via Salasco 4), a cui si aggiunge la sede degli uffici centrali in Alzaia Naviglio Grande 20. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tagli alle scuole civiche: "Impossibile farle funzionare"

MilanoToday è in caricamento