Le scuole private lombarde devono pagare l’Ici: ordine del giorno del M5s Lombardia per la sessione di bilancio

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di MilanoToday

Il M5S Lombardia ha depositato un ordine del giorno, che sarà discusso nel corso della due giorni di consiglio regionale sul bilancio di assestamento a partire da domani, perché la Giunta Maroni si attivi "presso le Pubbliche Amministrazioni affinché venga assicurata la regolare applicazione delle sentenze della Corte di Cassazione" che hanno riconosciuto la legittimità della richiesta del pagamento dell'ICI avanzata nel 2010 dal Comune di Livorno agli istituti scolastici paritari gestiti nel territorio da enti religiosi.

Paola Macchi, consigliere regionale del Movimento 5 Stelle della Lombardia, dichiara: "La sentenza di Livorno ripristina la giustizia fiscale: le scuole private di ogni ordine e grado sono attività commerciali e devono pagare le tasse come gli altri. Garantire l'equità fiscale evitando di continuare a elargire privilegi anacronistici è un obiettivo prioritario anche per la Regione Lombardia e ci attendiamo che il Consiglio Regionali approvi il nostro ordine del giorno e che Maroni si adoperi presso le amministrazioni locali perché le scuole paritarie, cui sono già destinati fondi che per il M5S dovrebbero essere invece destinati alle scuole pubbliche statali, paghino finalmente l'ICI".

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
MilanoToday è in caricamento