rotate-mobile
Venerdì, 20 Maggio 2022
Politica

Vendita quote Sea, Pisapia: "Decideranno i cittadini"

Il sindaco prepara "una consultazione" per il nodo della vendita delle quote Sea. "I fondi per investimenti - dice - potranno arrivare da quella cessione". Ipotesi vendita 50%

"La scelta del Comune di cedere una quota significativa di Sea deve trovare un consenso anche all'interno della città e, non appena avremo preso una decisione in Giunta, apriremo una grande consultazione sulla base della quale prenderemo le nostre decisioni finali".

Lo ha affermato il sindaco di Milano Giuliano Pisapia che, a margine della seduta del consiglio comunale, ha confermato la volontà di vendere una parte delle quote di Sea, la società che gestisce gli aeroporti di Malpensa e Linate. Sulle modalità della consulatazione popolare, però, non si è sbilanciato: "Lo statuto prevede varie modalità nel rapporto dell'amministrazione con la città, e prenderemo una decisione insieme all'interno della coalizione".

Secondo Pisapia, "Milano ha bisogno di sviluppo e di investimenti per risolvere problemi che si trascinano da troppo tempo, e i fondi oggi non possono che derivare da una cessione delle quote di Sea". Una decisione definitiva, anche sull'ipotesi di vendere il 50% delle quote, "verrà presa dopo il 15 luglio, se andrà a buon fine il concambio con la Provincia di Milano fra le quote Sea e quelle di Serravalle".

"Se venderemo una quota maggioritaria di Sea - ha sottolineato Pisapia - metteremo delle condizioni per far sì che il Comune mantenga il potere di controllo sulle linee strategiche". Dopo il 15 luglio verrà presa anche la decisione sulle modalità della vendita: la quotazione in borsa della società oppure un bando di gara pubblico.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Vendita quote Sea, Pisapia: "Decideranno i cittadini"

MilanoToday è in caricamento