menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Taglio parlamentari, i nuovi collegi. Per la Lombardia 1 senatore scelto ogni 882mila abitanti

Via libera del Consiglio dei ministri allo schema di decreto legislativo che disegna i nuovi collegi elettorali dopo la riforma

Il referendum costituzionale in Italia del 2020 è stato indetto per approvare o respingere la legge di revisione costituzionale dal titolo "Modifiche agli articoli 56, 57 e 59 della Costituzione in materia di riduzione del numero dei parlamentari". Si è trattato del quarto referendum costituzionale nella storia della Repubblica Italiana. Approvato in via definitiva dalla Camera l'8 ottobre 2019, il testo di legge costituzionale prevede il taglio del 36,5% dei componenti di entrambi i rami del Parlamento: da 630 a 400 seggi alla Camera dei deputati, da 315 a 200 seggi elettivi al Senato.

Questo, ovviamente, cambia i rapporti di rappresentatività dei collegi. Nelle scorse ore c'è stato il via libera del Consiglio dei ministri allo schema di decreto legislativo che disegna i nuovi collegi elettorali dopo la riforma. Ad annunciarlo è il ministro per i Rapporti con il Parlamento Federico D'Incà.

"Sono molto soddisfatto dell'approvazione in Consiglio dei ministri dello schema di decreto legislativo, da trasmettere alle Camere, per il disegno dei nuovi collegi elettorali. In questo modo consentiremo immediatamente di adeguarli alla riduzione del numero dei parlamentari". Lo ha detto il ministro D'Incà dopo il via libera dell'esecutivo. "Il governo ha integralmente fatto propria la proposta della commissione tecnica - composta da dieci esperti in materia e presieduta dal presidente dell'Istat - senza esercitare alcuna forma di discrezionalità politica, perché è necessario assicurare la massima neutralità nella delineazione territoriale dei collegi", ha aggiunto. "Tutti i documenti e i dati rilevanti per analizzare il disegno dei collegi uninominali e plurinominali e il controllo dell'equilibrio delle scelte assunte saranno trasmessi alle Camere e pubblicati sul sito del Dipartimento per le riforme istituzionali, in un'ottica di massima trasparenza. La tempestiva adozione del decreto legislativo rappresenta un adempimento costituzionale necessario in attesa che sia approvata la nuova riforma elettorale all'esame delle Camere", ha concluso.

Collegi e seggi Milano e Lombardia

Con la riforma, alla Camera la Lombardia ha un totale di 64 seggi (di cui 23 uninominali): in media, un eletto ogni 421mila persone. Alle Politiche 2018 i seggi erano 102. Al Senato, invece, la Lombardia ha 31 seggi totali di cui 11 uninominali: un seggio ogni 882mila persone. Alle politiche 2018 i seggi erano 49. 

Camera

La Regione Lombardia per la Camera dei deputati è suddivisa in quattro circoscrizioni elettorali.

Circoscrizione Lombardia 1, comprendente una parte della città metropolitana di Milano e la provincia di Monza e della Brianza, cui sono assegnati 9 collegi uninominali e 16 seggi plurinominali, per un totale di 25 seggi. Sono definiti due collegi plurinominali.

Collegi uninominali:
- il territorio del comune di Milano è stato ripartito, utilizzando come unità territoriali subcomunali i Nuclei di identità locale (NIL) nei seguenti tre collegi: Lombardia 1 - U09 che
comprende l’area centrale di Milano; Lombardia 1 - U07 che comprende la zona nord del Comune di Milano e Lombardia 1 - U08 che comprende la zona sud.
- Altri quattro collegi nel territorio della città metropolitana di Milano sono formati utilizzando come base geografica di riferimento le zone omogenee (ZO) deliberate dal Consiglio della città metropolitana: Lombardia 1 - U05, comprendente i comuni della ZO Alto Milanese ai quali si aggiungono i comuni di Mesero, Ossona, Casorezzo e Arluno (della ZO Magentino e Abbiatense) e i comuni di Pogliano Milanese, Vanzago, Pregnana Milanese, Cornaredo e Settimo Milanese (della ZO Nord Ovest); Lombardia 1 - U06, comprendente i restanti comuni della ZO Nord Ovest e quelli della ZO Nord Milano; Lombardia 1 - U03, comprendente i comuni delle ZO Adda Martesana e Sud Est (limitatamente a quelli compresi nella circoscrizione Lombardia 1); Lombardia 1 - U04, comprendente i comuni della ZO Sud Ovest e quelli della ZO Magentino e Abbiatense (a eccezione di quelli riportati in precedenza).
- Altri due collegi sono compresi interamente nella provincia di Monza e della Brianza: Lombardia 1 - U01 include i territori del Monzese storico, compreso il capoluogo e della Bassa Brianza orientale; Lombardia 1 - U02 comprende il territorio della Bassa Brianza occidentale e della Brianza centro-settentrionale.

Collegi plurinominali:
- Lombardia 1 - P01 che è composto interamente da comuni della città metropolitana di Milano ed include i collegi uninominali del comune di Milano (Lombardia 1 - U07, Lombardia 1- U08 e  12 Lombardia 1 - U09) nonché il territorio occidentale della città metropolitana di Milano (collegi uninominali Lombardia 1 - U04 e Lombardia 1 - U05);
- Lombardia 1 - P02 comprendente gli altri quattro collegi uninominali Camera e cioè l’intera provincia Monza e della Brianza (collegi Lombardia 1 - U01 e Lombardia 1 - U02) e la parte nord-orientale della città metropolitana di Milano (collegi uninominali Lombardia 1- U03 e Lombardia 1 - U06). A ciascun collegio plurinominale sono attribuiti 8 seggi.

Circoscrizione Lombardia 2, comprendente una parte della provincia di Bergamo e le province di Varese, Como, Lecco e Sondrio, cui sono assegnati 5 collegi uninominali e 9 seggi plurinominali, per un totale di 14 seggi. Sono definiti due collegi plurinominali. Collegi uninominali: - Lombardia 2 - U05 che comprende la provincia di Lecco e la parte confinante della provincia di Bergamo inclusa nella circoscrizione;
- Lombardia 2 - U01 che comprende la parte settentrionale della provincia di Varese (sistemi locali di Varese e Luino);
- Lombardia 2 - U02, definito nella parte meridionale della provincia di Varese e comprendente i comuni del sistema locale di Busto Arsizio e quelli del sistema locale di Milano che ricadono nella provincia di Varese;
- Lombardia 2 - U03 comprendente il comune di Como e i comuni del sistema locale a ovest del capoluogo, fino a Mariano Comense e Cantù e quelli fino al confine del sistema locale (comuni di Capiago Intimiano, Montorfano, Albese con Cassano e Faggeto Lario);
- Lombardia 2 - U04 che include tutta la parte restante della provincia di Como e l’intera provincia di Sondrio. Collegi plurinominali:
- Lombardia 2 - P01, costituito interamente dai comuni della provincia di Varese, comprendente ambedue i collegi uninominali definiti nella provincia (Lombardia 2 - U01 e Lombardia 2 - U02), con l’attribuzione di 4 seggi;
- Lombardia 2 - P02, comprendente gli altri tre collegi uninominali della circoscrizione, con l’attribuzione di 5 seggi.

Circoscrizione Lombardia 3, comprende una parte delle province di Bergamo e di Brescia. Sono assegnati alla circoscrizione 5 collegi uninominali e 9 seggi plurinominali, per un totale di 14 seggi. Sono definiti due collegi plurinominali.

Collegi uninominali:
- la provincia di Bergamo è suddivisa in due collegi: Lombardia 3 - U02, che comprende la ZO Area urbana con il comune di Bergamo e, a nord, le ZO Valle Brembana (per la parte inclusa nella circoscrizione Lombardia 3), Valle Seriana e Val di Scalve, la parte della ZO Laghi Bergamaschi inclusa nei sistemi locali di Darfo Boario Terme e Albino e tre comuni nella parte settentrionale della ZO Isola inclusa nella circoscrizione (Ponte San Pietro, Bonate Sotto e Bonate Sopra); Lombardia 3 - U01, definito nella parte meridionale della provincia di Bergamo, comprende le ZO Pianura Ovest, Pianura Est, Hinterland Sud, Seriatese e Grumellese, la restante parte della ZO Isola inclusa nella circoscrizione (comuni di Madone, Bottanuco, Filago, Capriate San Gervasio e Brembate) e i comuni della ZO Laghi Bergamaschi appartenenti ai sistemi locali di Grumello del Monte e di Bergamo (Berzo San Fermo, Entratico, Luzzana, Trescore Balneario, Gorlago, Zandobbio, San Paolo d’Argon, Cenate Sotto e Cenate Sopra);
- il territorio della provincia di Brescia è ripartito in tre collegi uninominali: Lombardia 3 - U04, comprendente il comune capoluogo e il suo intero sistema locale; Lombardia 3 - U03 definito nella parte settentrionale della provincia, comprende, i comuni bresciani che appartengono ai sistemi locali di Ponte di Legno, Edolo, Breno, Storo, Darfo Boario Terme, Lumezzane, Vestone, Limone sul Garda, Salò, Grumello del Monte e alla parte settentrionale del sistema locale di Chiari; il collegio Lombardia 3 - U05 è definito nella parte meridionale della provincia e comprende i comuni bresciani dei sistemi locali di Desenzano del Garda, Montichiari, Castel Goffredo, Manerbio, Orzinuovi e quelli nella parte meridionale del sistema locale di Chiari, non compresi nel collegio Lombardia 3 - U03.

Collegi plurinominali:
- Lombardia 3 - P01, con 4 seggi, comprendente la provincia di Bergamo (per la parte inclusa nella circoscrizione);
- Lombardia 3 - P02, con 5 seggi, comprendente la provincia di Brescia (per la parte inclusa nella circoscrizione).

Circoscrizione Lombardia 4, comprende parti della città metropolitana di Milano e della provincia di Brescia e le province di Cremona, Lodi, Mantova e Pavia. Sono assegnati alla circoscrizione 4 collegi uninominali e 7 seggi plurinominali, per un totale di 11 seggi. Unico collegio plurinominale.

Collegi uninominali:
- Lombardia 4 - U04, che comprende i comuni della provincia di Mantova;
- Lombardia 4 - U03, con i comuni della provincia di Cremona e quelli della provincia di Brescia appartenenti alla circoscrizione;
- Lombardia 4 - U02 comprendente la provincia di Lodi, la parte della città metropolitana di Milano appartenente alla circoscrizione e 29 comuni della provincia di Pavia posti ad est del corso del fiume Olona inferiore;
- Lombardia 4 - U01 che comprende il comune di Pavia e la sua provincia (al netto dei comuni della circoscrizione Lombardia 4 - U02). Collegio plurinominale: Lombardia 4 - P01 comprendente i quattro collegi uninominali della circoscrizione, con 7 seggi.

Senato

Per il Senato della Repubblica alla Regione sono assegnati 11 collegi uninominali e 20 seggi plurinominali, per un totale di 31 seggi. Definiti tre collegi plurinominali.

Collegi uninominali:
- Lombardia - U06 che comprende la provincia di Monza e della Brianza;
- Lombardia -U11 che comprende le province di Mantova e Cremona;
- Lombardia - U10 che comprende le province di Lodi e Pavia;
- la città metropolitana di Milano è suddivisa in tre collegi: Lombardia - U03 che comprende la maggior parte del territorio del comune capoluogo; Lombardia - U04 il quale comprende 15 Nuclei di identità locale (NIL) della zona settentrionale del comune di Milano, e le zone omogenee (ZO) Nord Ovest, Nord Milano e Alto Milanese; Lombardia - U05, collegio della città metropolitana di Milano, che comprende le ZO Magentino e Abbiatense, Sud Ovest, Sud Est e Adda Martesana;
- i collegi Lombardia - U07 e Lombardia - U08 includono rispettivamente solo comuni della provincia di Bergamo e di Brescia, compresi i relativi capoluoghi;
- Lombardia - U09 comprende la parte meridionale di entrambe le province;
- Lombardia – U01 comprende la provincia di Varese e i comuni dell’arco sud-occidentale della provincia di Como;
- Lombardia - U02 comprende parte delle province di Lecco, Sondrio e Como, con l’esclusione dei comuni compresi in altri collegi.

Collegi plurinominali:
- Lombardia - P02 comprendente la città metropolitana di Milano e le province di Pavia e Lodi, con 8 seggi;
- Lombardia - P01 comprendente le province di Varese, Como, Lecco, Sondrio e Monza e della Brianza, con 6 seggi;
- Lombardia - P03 che comprende le province di Bergamo, Brescia, Cremona e Mantova, con 6 seggi. 
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Coronavirus

Zona arancione: le faq aggiornate al 20 gennaio per capire cosa si può fare

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

MilanoToday è in caricamento