rotate-mobile
Lunedì, 29 Novembre 2021
Politica

Serravalle e Sea. Un bando, due opzioni: vendita abbinata o disgiunta

La giunta decide di procedere con un solo bando ma due opzioni: vendita abbinata o separata. La proposta passerà in commissione il 2 novembre, Tabacci respinge le accuse

Riunione di giunta, ieri, sulla vicenda Serravalle e, a questo punto, anche Sea, dopo che la seconda asta della società che gestisce le tangenziali e la Milano-Genova era andata a vuoto e (nello stesso giorno) era arrivata un'offerta congiunta del fondo f2i, di Vito Gamberale.

La scelta della giunta è quella di procedere con un unico bando con due opzioni: vendita in tandem o separata (purché però l'introito sia uguale o superiore alla vendita in tandem).

Sarà sempre di 145 milioni di euro la base d'asta per Serravalle. Per Sea, invece, la giunta ha affidato una valutazione alla Kpmg. Stando a Pisapia, il comune manterrà in ogni caso il 51% di Sea, a prescindere da una eventuale collocazione in Borsa.

L'assessore Tabacci ha ribadito di escludere trattative private: "Si fa una gara - ha dichiarato - e ci auguriamo che ci siano tanti concorrenti". La commissione partecipate prenderà in esame l'ipotesi di giunta nella giornata di mercoledì.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Serravalle e Sea. Un bando, due opzioni: vendita abbinata o disgiunta

MilanoToday è in caricamento