menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

L'aula boccia la sfiducia all'assessore D'Alfonso

In un articolo del maggio scorso in cui definiva incapace buona parte della sua stessa maggioranza

L'opposizione ci ha provato anche 'attenuando' il testo del suo ordine del giorno, ma la sfiducia all'assessore al Commercio del Comune di Milano, Franco D'Alfonso, per un articolo del maggio scorso in cui definiva incapace buona parte della sua stessa maggioranza, non è passata. Bocciata da 31 contrari, a fronte di un astenuto e sette favorevoli.

Eppure il centrodestra aveva anche modificato il suo testo - trasformandolo in una mozione di censura - per cercare di ottenere il risultato. Dal documento era quindi scomparso ogni riferimento esplicito di invito al sindaco a revocare le deleghe di D'Alfonso "a tutela dei consiglieri comunali". Il tutto sostituito da un più 'tenue':

"Il Consiglio comunale esprime un giudizio negativo, stigmatizza e condanna le parole dell'assessore". Niente da fare però. Per il centrosinistra, hanno spiegato dai banchi della maggioranza in aula, sono bastate le parole del sindaco nei momenti successivi allo scoppio della polemica, in cui Giuliano Pisapia ribadiva la sua stima verso i colleghi consiglieri.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Coronavirus

Zona arancione: le faq aggiornate al 20 gennaio per capire cosa si può fare

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

MilanoToday è in caricamento