Politica

Case popolari, Nanni (5 Stelle): "Gli sgomberi non bastano, Regione miope"

Secondo la consigliera regionale serve anzitutto rendere disponibili gli alloggi sfitti

Case popolari a San Siro

Miope e superficiale: così il Movimento 5 Stelle liquida il programma per effettuare 200 sgomberi in alloggi occupati abusivamente, attribuendo l'idea a Roberto Maroni mentre è un progetto sostanzialmente condiviso con comune, Aler, prefettura e forze dell'ordine. "Non è certo limitandosi a 'liberare' gli alloggi - scrive la consigliera Iolanda Nanni in una nota - che si risolve il problema, ma rendendo disponibili nell'immediato i 10 mila alloggi sfitti di Aler Milano".

"Per anni Aler - continua Nanni - ha lasciato decadere nel degrado più totale il suo immenso patrimonio immobiliare in assenza di programmazione sulla manutenzione ordinaria e di controlli adeguati di Regione Lombardia". L'assessore regionale Paola Bulbarelli, domenica pomeriggio, aveva parlato di 1.400 alloggi Aler da ristrutturare e rendere disponibili entro la fine del 2014.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Case popolari, Nanni (5 Stelle): "Gli sgomberi non bastano, Regione miope"

MilanoToday è in caricamento