rotate-mobile
Sabato, 13 Aprile 2024
Politica

"Minacce di morte a me e ai miei figli", Silvia Sardone e famiglia sotto scorta

Le minacce sarebbero arrivate a causa delle sue posizioni sull'Islam radicale

La consigliera comunale e deputata europea Silvia Sardone è sotto scorta da alcuni giorni. Lo ha reso noto lei stessa, spiegando che la scorta è stata disposta in seguito "all'aumento considerevole delle minacce di morte a me e ai miei figli da parte di utenti di fede islamica per le mie posizioni sul velo islamico, sull'islamizzazione dell'Europa e sulle moschee abusive".

La scorta, da quanto si apprende, sarebbe estesa anche alla sua famiglia. L'esponente leghista ha affermato di non avere intenzione di fermarsi e di non avere paura. Ha inoltre riferito di avere depositato, dal 2021, 6 denunce collettive per minacce, e di essere pronta a rifarlo.

Sardone, che ha iniziato la sua carriera politica al consiglio di Zona 2 di Milano con Forza Italia e poi è passata alla Lega, dal 2023 è sposata con l'ex assessore al bilancio di Regione Lombardia, Davide Caparini. In precedenza era stata legata al sindaco di Sesto San Giovanni, Roberto Di Stefano, con cui ha due figli.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Minacce di morte a me e ai miei figli", Silvia Sardone e famiglia sotto scorta

MilanoToday è in caricamento