Politica

Sanità: sindaci dell'Ossola pronti a passare alla Lombardia

La protesta contro la (possibile) chiusura del Dea dell'ospedale di Domodossola. Un primo cittadino: "Chiederò un incontro a Maroni per sapere come saremmo trattati in Lombardia"

L'ospedale di Domodossola (ossolanews.info)

L'Ossola, sul piede di guerra, sarebbe pronta a passare "in massa" alla Lombardia. Attualmente nella provincia del Vco (Verbano-Cusio-Ossola), in Piemonte, la zona ossolana da molti anni lotta per salvare il Dea (Dipartimento d'emergenza e accettazione) dell'ospedale di Domodossola. L'altro Dea della provincia è a Verbania.

Il Dea di Domodossola è tra quelli che - secondo i dettami della spending review - non raggiungono un numero sufficiente di prestazioni annue tali da giustificarne l'esistenza. Ma si tratta di una zona montana: questo significa che i chilometri in linea d'aria sono soltanto teorici e, soprattutto per chi vive nel profondo delle valli come la Formazza, già Domodossola sarebbe troppo distante per alcune emergenze. Doversi recare per forza a Verbania è - per moltissimi ossolani - inaccettabile. L'orientamento del Piemonte sarebbe, però, proprio quello di salvare il Dea di verbania e basta.

Il 3 marzo, i 36 sindaci ossolani hanno votato all'unanimità un documento da presentare al Piemonte. Diciotto di loro (tra cui il domese Mariano Cattrini) si sono dichiarati pronti alle dimissioni.

E non pochi sindaci sono pronti anche a un confronto con Roberto Maroni, presidente della regione Lombardia. "Sono pronto alle dimissioni ma anche a un incontro con Maroni - ha dichiarato Claudio Cottini, sindaco di Santa Maria Maggiore, a Ossolanews.info - per chiedere come saremmo trattati in Lombardia e se ci sono le condizioni per due Dea. Siamo piemontesi, ma se non ci vogliono ce lo dicano apertamente. Noi guardiamo alla Lombardia".

"La legge prevede il passaggio di comuni e province da una regione all'altra", gli ha fatto eco Alberto Preioni, primo cittadino di Seppiana, sempre a Ossolanews.info.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sanità: sindaci dell'Ossola pronti a passare alla Lombardia

MilanoToday è in caricamento