Giovedì, 29 Luglio 2021
Politica

La classifica dei siti web dei Comuni secondo il Cermes Bocconi: Milano decima

Il capoluogo lombardo 10mo su 104. La classifica prende in esame il livello delle informazioni e delle interazioni con i cittadini tramite il sito istituzionale

La sezione "Filo diretto" del sito web del Comune di Milano

Nove siti istituzionali dei comuni italiani su dieci non raggiungono la sufficienza: è il risultato di una ricerca del Cermes Bocconi, sui siti web delle amministrazioni comunali con più di 60mila abitanti (104 in tutto).

Milano non sfigura: è al decimo posto. Il capoluogo lombardo ottiene il punteggio di 53,85 su 100, con una media punti di 37,30. Arezzo, Udine e Venezia sono i comuni "in testa", con il punteggio di 69,23.

L'indice (Citizen web empowerment index) è composto di quattro diversi indicatori. Il primo riguarda le informazioni contenute nei siti, alcune delle quali sono obbligatorie per legge, di conseguenza la valutazione media è abbastanza alta (64,42). Il secondo indicatore misura la presenza di blog, forum, collegamenti ai social network, servizi mobili e web tv: qui la valutazione media precipita fino a 29,29 punti. Sono quasi il 30% le amministrazioni presenti in almeno uno dei social network, e solo dieci comuni offrono servizi mobili (soprattutto verso i turisti).

Il terzo indicatore misura quanto i comuni si consultano coi cittadini attraverso il sito e con quali strumenti (sondaggi, filo diretto e così via). Molto basso il punteggio medio (22,12), con l'eccezione di Rimini che raggiunge 100 punti su 100. Ma il tracollo è nel quarto indicatore, che valuta quanto i suggerimenti e i reclami siano presi in considerazione: il voto medio è appena 7,21 su 100.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La classifica dei siti web dei Comuni secondo il Cermes Bocconi: Milano decima

MilanoToday è in caricamento